Autore Topic: (The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione  (Letto 2301 volte)

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #15 il: 2017-08-31 10:54:36 »
Intanto per ricordare vi riporto un pezzo di testo vecchio in cui discutevate con Grr Iarr:
“Grr Iarr vi dice di ricontattarla quando avrete trovato la chiave per lo spirito. Che vi ci voglia una settimana o un mese.
Consegna a Fakhyr una piccola roccia. Ti dice che quando dovrete contattarla basterà che andiate nel punto da cui uscirete a desso e che la appoggiate in una fessura nel terreno. Lei allora verrà da voi.
Poi si rivolge a Fakhyr e gli dice che sa che lui è un uomo di parola e che verrà ad aiutarla anche quando avrà il potere (non sapete se lo dice più per rassicurare se stessa o perché ci crede veramente).

Uscite da una grossa crepa nelle cantine di una vecchia casa e nell’uscire dalla casa per poco non venite sorpresi dai suoi abitanti.”

@Fathan
Oltre a procurare il materiale utilizzando la rete di contatti che ti rimane (la parte della quale per una ragione o per l’altra ti puoi fidare di più) riesci anche ad ottenere un po’ di informazioni sulla conformazione della miniera e sui suoi abitanti.
Come c’è da aspettarsi è una zona di diseredati (e vi lascio immaginare cosa voglia dire essere i più poveri dei poveri a raam :-) ).

L’organizzazione sociale della miniera è caotica e non strutturata, anche se ti hanno parlato di una sorta di banda/culto nella zona nord della miniera. E’ capeggiato da un mul piuttosto violento, un certo Igmilum (forse uno scampato alle fosse dei galdiatori) che per quello che ti hanno spiegato ha indottrinato il gruppo di disperati che controlla con idee da una lato militaristiche e dall’altro millenaristiche nel senso di apocalisse e fine del mondo.

@entrambi
Scende la notte, vi siete ben preparati. Dopo un po’ che camminate cominciate a scendere nella miniera.
Non passa molto tempo che vi accorgete chiaramente di essere seguiti. Chi vi segue lo fa con una presenza discreta (se la situazione non fosse di tensione direste quasi tranquillizzante) ma allo stesso tempo risulta palese che vi stia seguendo.
E oltre ai segni fisici della sua presenza, potete entrambi percepire “un’aura” psionica, grazie ai vostri poteri. Aura che vi fa accorgere costantemente della sua presneza. Chi vi segue comunque non da segno di volersi palesare.

Cosa fate?
Simone Lombardo

Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #16 il: 2017-08-31 11:03:47 »
«L'hai percepito anche tu?» chiedo «Mi domando chi possa essere».

«Se fosse qualcuno di ostile non avrebbe aspettato sino ad adesso, ma non credo ci possiamo permettere di dividerci per controllare»

Dall'aura psichica si riesce almeno a capire se è umano o altro?
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

Lavinia Barni

  • Membro
  • Vieni con me e ti farò vedere questo e altro...
    • Mostra profilo
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #17 il: 2017-08-31 14:58:00 »
"Sì, anche io ho percepito che c'è qualcun altro nelle vicinanze e sembra proprio che ci stia seguendo. Forse dovremmo fermarci e cercare di immobilizzarlo e fargli qualche domanda. Se non ci piacessero le risposte ce ne occuperemo in modo che non ci dia fastidi ulteriori"

Fakhyr sussurra queste parole per farsi sentire solo dal compagno, continuando a camminare.
Propongo di fermarsi dientro un angolo o una roccia e continuare a far rumore di passi e pensare che stiamo camminando, appena il nostro inseguitore svoltera potremo catturarlo.

Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #18 il: 2017-08-31 15:05:25 »
Sì anche se tendenzialmente proverei prima a capire se è umano o altro, non vorrei fosse al di là della nostra portata.
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #19 il: 2017-09-01 09:42:59 »
(OOF vado avanti senza considerare nel dettaglio eventuali precauzioni che prendete, e mi permetto di descrivere, poco ovviamente,  alcune vostre reazioni. Se poi la cosa non va bene, come sempre facciamo riavvolgi OOF)

Dopo qualche decina di secondi da dietro l’angolo vedete spuntare una figura umanoide che avanza con cautela e una certa grazia. Focalizzando meglio lo sguardo vi accorgete che è Raji!

Siete in posizione pronti all’attacco ma la sorpresa nel vedere Raji vi trattiene quei pochi istanti che gli permettono di parlare.
Esordisce con “mio buon amico io non ho nessuna intenzione di farti del male, spero non ne abbia neanche tu” ed elargisce un caldo sorriso a Fakhyr.

(OOF suppongo continuate a non attaccarlo OOF). Vi dice che è stato mandato lì per fornirvi aiuto (senza esplicitare chi o cosa lo abbia mandato) e che la situazione in cui siete per quello che ne sa, è molto pericolosa.
@Fathan:
E’ il solto Raji di sempre ma al contempo ha qualcosa di diverso. Un’aria più solenne. Non così tanto da togliergli quell’aspetto da giovane ragazzo inesperto. Però questa differenza la noterebbe chiunque avesse conosciuto il Raji di qualche giorno fa.

Cosa fate/dite?
Simone Lombardo

Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #20 il: 2017-09-01 09:49:00 »
Continuo a parlare di cose di poco significato e cerco di capire se sta mentendo o alterando/nascondendo qualcosa.

(OOF sul link che ho nella firma sono rimasto a 0 nel pool, nel frattempo cerco di capire dai post precedenti a inizio sessione se avevo stabilito diversamente /OOF)
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

Lavinia Barni

  • Membro
  • Vieni con me e ti farò vedere questo e altro...
    • Mostra profilo
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #21 il: 2017-09-03 19:54:14 »
Osservo il mio amico con affetto, cerco di capire se posso entrare nella sua mente per capire qual è la cosa che desidera di più:
ho paura che sia venuto qui da solo guidato dal desiderio del medaglione.

Mi viene in mente anche l'idea che non si sia risvegliato completamente e che sia un fantoccio guidato da qualche maestro.

(Oof: faccio il tiro o mi accorgo subito che è impenetrabile? Fine OOF)


Nel frattempo che provo a sondare, senza troppo insistere, la sua mente gli chiedo:

"Raji, fratello, come ti senti? Scusami per ciò che ti è accaduto, non credevo che il medaglione potesse avere effetti tanto devastanti."

Sono sinceramente dispiaciuto per ciò che gli è successo.

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #22 il: 2017-09-04 10:30:27 »
(OOF direi di passare a tirare i dadi. Dite che tratto usate, ma mi sembra banale in questo caso, e quanto usate del pool. Io vi do 1 dado. Nel post rispiegate qual è il vostro obiettivo e come tentate di fare la cosa. Poi tirate pure. OOF).

Raji parla con voi liberamente. Continua a spiegare che è qui per aiutarvi e che la situazione è pericolosa.
Rivolgendosi a Fakhyr gli dice che sa che le sue intenzioni erano buone e che non lo ritiene responsabile di ciò che è successo. Poi dice che preferirebbe incontrare mille Fakhyr che per leggerezza gli passano un medaglione cos’ pericoloso piuttosto che la maggior parte delle persone che vivono su Athas e che sono così incattivite dall’oppressione che subiscono ogni giorno.

@Fathan: Anche con te, Raji parla tranquillamente non vi conoscete (se ricordo bene) ma da si rivolge a te sembra che dia scontato che tu non rappresenti una minaccia in quanto accompagnatore di Fakhyr.
Noti però che il modo in cui ti si rivolge è livemente meno cordiale rispetto a quello che usa con Fakhyr. Nulla che una persona normale noterebbe ma uno abituato a individuare anche le minime inflessioni della voce come te (anche senza i poteri psionici) lo nota bene.
Simone Lombardo

Lavinia Barni

  • Membro
  • Vieni con me e ti farò vedere questo e altro...
    • Mostra profilo
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #23 il: 2017-09-04 11:52:40 »
(OOF: uso il tratto Individure i desideri (+2) e aggiungo 2 dadi del pool e il dado che mi dai tu.
L'obiettivo è capire il desiderio più profondo di Raji e poi valuterò se questo può essere pericoloso per noi.
1 2 3 5 6
/Fine OOF)

Mentre parliamo accedo alla mente di Raji che somiglia ad una sala del tempio con molti cuscini dove sedersi a meditare e al centro una fonte di acqua pura che fa un leggero gorgoglio...

Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #24 il: 2017-09-04 20:28:18 »


Voglio semplicemente sapere se sta dicendo la verità su quanto dichiarato e se il suo discorso è sincero o “nasconde” qualcosa, come un secondo fine o il fatto che non è la sua solita personalità (questo lo posso sapere solo con i poteri, non conoscendolo):

(OOF

Uso il tratto “Identificare menzogne e vedere oltre le illusioni +2” e non aggiungo dadi, ho la brutta abitudine di perderli :)

1 3 6

Scelgo di prendere un dado aggiuntivo nel pool, che vado subito a inserire.

/OOF)
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #25 il: 2017-09-05 10:00:24 »
@Fakhyr:
Nella mente a forma di tempio di Raji vedi al centro di una stanza di meditazione una chiave. Dalla tua “comunione” mentale capisci che si tratta della rappresentazione che si da Raji della chiave del medaglione.
Quando ti avvicini per guradrla meglio il piedistallo viene come inghiottito dal terreno (in stile effetto distorsione di un buco nero o di una nave di star trek che entra nell’iperspazio) e comincia a sprofondare, Poi ti accorgi che la distorsione sta risucchiando anche il medaglione che hai al collo. In pochi istanti chiave e medaglione spariscono nel terreno e il terreno si richiude su di loro come se lì non ci fosse mai stato nessun piedistallo.
Le sensazioni che percepisci ti fanno capire chiaramente che Raji non vuole che voi arriviate alla chiave e che spera che sia chiave che medaglione spariscano per non essere più trovate da nessuno.

@Fathan:
Raji vi sta dicendo la verità ma sta omettendo qualcosa. Capisci che quando dice che è qui per aiutarvi parla sinceramente. Solo che capisci anche che quello che intende lui per “aiutarvi” è diverso da quello che intendete voi.
Inoltre percepisci che non vi ha parlato di qualcuno o qualcosa che deve avere una certa importanza in questa vicenda e che in qualche maniera gli è vicino.

Per eventuali cambiamenti: Non lo conoscevi prima di adesso ma in lui percepisci una forza psionica discreta, non certo enorme, e sicuramente si parla di una forza psionica usuale, che non sarebbe impossibile trovare in qualche individuo girando semplicemente per Raam. Si parlerebbe certo di poche individui ma comunque si parlerebbe di qualcosa di non certo sovraumano. Però non è quello che ti aspettavi dai racconti che ti ha fatto Fakhyr (OOF do per scontato che fra una pausa e l’altra magari abbiate parlato anche di Raji OOF).

Cosa fate?
Simone Lombardo

Lavinia Barni

  • Membro
  • Vieni con me e ti farò vedere questo e altro...
    • Mostra profilo
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #26 il: 2017-09-05 11:14:40 »
Prendo delicatamente le distanze dalla mente di Raji, come se me ne andassi in punta di piedi, non voglio che si accorga che ho visto qualcosa o dusturbarlo.

Lo invito, se è d'accordo Fathan, a proseguire con noi e cerco di insistere, delicatamente, mentre percorriamo il dedalo di corridoi in rovina e passaggi sabbiosi sotto Raam. Vorrei sapere cosa ha visto nella sua mente, cosa ha saputo dai gran maestri, cosa ne pensa lui, insomma vorrei che giocasse a carte più scoperte per aiutare anche noi a scegliere la cosa più giusta da fare.
La tentazione di ottenere ricchezza e potere dal medaglione è tanta, ma se questo dovesse distruggerci o portare nuove catastrofi in città potrebbe non valerne la pena.

(OOF: per ora cerco di sapere qualcosa usando solo le chiacchiere e l'amicizia che ci lega. Per Fathan: sì, gli ho sicuramente parlato di Raji, che è uno studente caro amico e che il medaglione lo ha quasi ucciso, gli ho parlato anche di Eek Tal, la ragazza che lo assisteva, favoleggiando anche su roventi notti trascorse con lei (temo che su questo non mi abbia creduto) /fine OOF)

Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #27 il: 2017-09-05 11:23:33 »
Io cerco di distogliermi dal loro discorso, ci penserà Fakhyr a riferirmi qualcosa di utile, io devo concentrarmi su dove stiamo andando qualora riprendessimo il cammino. In caso contrario devo verificare che non abbiamo altri ospiti che sarebbero sicuramente indesiderati.

Nel mentre comincio a pensare come farlo cadere nell'errore di nominare quel qualcosa o qualcuno, se è uno psionico sarà abituato ad attacchi mentali e non al comune chiacchericcio di un diplomatico...
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #28 il: 2017-09-06 10:09:01 »
Il vostro cammino continua, nella speranza di trovare qualche segno che vi porti alla chiave. Iniziate a rendervi conto che l’esplorazione di tutta la miniera anche solo per trovare qualche indizio potrebbe richiedere mesi.
Intanto la chiacchierata con Raji va avanti, sottovoce e solo quando siete in una zona che ritenete tranquilla e sicura.

@Fathan:
Parlando con Raji ti rendi conto che è molto più allenato del praticante medio della via a sostenere una discussione con un individuo esperto nel trarti in inganno per farti parlare. Ti sovviene che Fakhyr ti ha parlato della sua appartenenza alla diramazione olistica. E’ una diramazione di cui hai sentito parlare solo raramente. Da ciò che sta succedendo deduci che evidentemente i suoi adepti non sono allenati solo all’uso del potere psionico ma forse fanno anche un allenamento mentale per sostenere discussioni e pressioni psicologiche.
Un’altra spiegazione è che Raji abbia queste capacità per natura propria/interesse personale. Ti pare improbabile visto tutto il tempo che richiede l’allenamento nelle arti psioniche.
Oppure è uno delle nuove capacità acquisite dal “nuovo” Raji post contatto col medaglione.

Comunque dopo poco, dalla discussione capisci che Raji è disponibile a parlare con voi se sarete diretti. Insomma a domanda diretta è molto probabile che risponda.

@Fakhyr:
Mentre inizi a cercare di far leva sul rapporto che vi lega, ti accorgi della schermaglia verbale che Raji e Fathan hanno intrapreso. Si mantiene sempre in termini di cortesia ma si capisce che stanno conducendo una sorta di sfida dialettica la cui posta in palio è le rivelazioni che dovrebbe fare Raji.

Raji è un po’ distratto da questa discussione con Fathan e per questo tende a non approfondire troppo la chiacchierata con te.
Comunque rimane gentile come sempre e risponde in maniera abbastanza esaustiva a ciò che gli chiedi.

Cosa fate?
Simone Lombardo

Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #29 il: 2017-09-06 10:15:15 »
Io a un certo punto interrompo la “battaglia” e attendo che ci parli Fakhyr, visto che sembra non portare a nulla.

Invece, tornando a quel che stiamo facendo (trovare la casa con la grossa crepa), credo che dovremmo prepararci a chiedere a GrrIarr come recuperare la “chiave”, il tutto senza far sapere a Raji cosa stiamo effettivamente cercando, finché non abbiamo capito cosa vuole lui.

Poi dopo aver lasciato a Fakhyr il bandolo della matassa di Raji, vorrei avvisarlo che siamo in zona pericolosa e che non avendo una scorta armata non possiamo garantire per la sua sicurezza.
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

Tags: