Autore Topic: (The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione  (Letto 2293 volte)

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Al sicuro nel rifugio in cui vi ha condotto Fakhyr vi lasciate scivolare nel sonno dopo le giornata faticosa che avete appena affrontato. Giù nella stanza sotterranea coperti da un po’ di stracci che Fakhyr aveva portato lì in precedenza il freddo della notte è abbastanza affrontabile.

Ma la mattina athasiana arriva implacabile. Il caldo soffocante si fa sentire presto. Non c’è graduale passaggio dal freddo pungente della notte al caldo bollente del giorno. Nel termine di pochi minuti si passa dal primo al secondo. E’ un caldo che fa parte delle vite di tutti i giorni degli abitanti di Athas, quindi dovrebbe essere dato per scontato da chi vive in questa terra. Ma è così vicino alla soglia di calore per cui non c’0è compatibilità con la vita di essere senzienti superiori che anche chi ci convive dalla nascita lo percepisce come un disagio sfiancante.

OOF
Che cosa fate? Lavinia per Fakhyr aveva parlato di fare visita al suo amico Raji e poi dedicarsi alla richiesta fattavi dall’Hej Kin.

Palin, per Fathan, aveva parlato di individuare quali suoi contatti sono ancora buoni.

Cosa fate per primo? Volete aggiungere altro? Vi dividete? Ecc. ecc.
OOF
Simone Lombardo

Lavinia Barni

  • Membro
  • Vieni con me e ti farò vedere questo e altro...
    • Mostra profilo
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #1 il: 2017-06-26 10:05:18 »
Fakhyr va da Raji dopo essersi travestito con delle tuniche che tiene nel suo rifugio per emergenze come questa. Ne offre anche a Fathan, forse non è il caso che vada in giro vestito come una prostituta.
Al tempio cerco du passare inosservato e cerco la ragazza che stava assistendo Raji. Le chiedo notizie e mi guardo intorno per capire che aria tira.

Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #2 il: 2017-06-26 10:18:45 »
Accetto di buon grado il cambio e cerco di capire effettivamente quali contatti sono ancora buoni o perchè ho abbiamo un mutuo vantaggio o perché hanno un debito di qualche tipo con me personalmente.

Poi ovviamente l'idea è di arrivare prima di un eventuale messo della casata e quindi giocare in anticipo per dare la mia versione della verità.

Chiaramente in questo caso devo evitare accuratamente di farmi seguire...
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #3 il: 2017-06-27 18:35:01 »
@Fakhyr:
Mentre ti avvicini alla zona della scuola di psionica riesci a percepire con le tue doti psioniche, che giureresti siano più sensibili da stamattina, che qualcuno sta “scandagliando “ la zona in ascolto.
Dato che ti interessi della via, hai sentito parlare di questa tecnica e sai che solo psionici di discreta potenza (anche se non necessariamente i più potenti) possono attuarla. Inoltre perché la tecnica abbia effetto deve essere tenuta attiva costantemente con uno sforzo non indifferente. E’ per questo che oltre a psionici di discreto potere ne servono anche molti. E’ una tecnica molto dispendiosa ed effettivamente solo una scuola di ppsionica può avere abbastanza persone abbastanza potenti da sostenerla per un periodo di tempo lungo.
Mentre percepisci di trovarti al margine di questa zona di scansione passa proprio accanto a te Utpar, che sta camminando con passo svelto e molto concentrata verso il centro della città. Sicuramente non ti ha riconosciuto. E forse visto come è concentrata non ti avrebbe riconosciuto neanche non fossi stato travestito visto come è focalizzata sul suo compito (qualsiasi esso sia).

Cosa fai?

@Fathan
(OOF
Ti interessa fare dei post dove interagisci con uno (o anche più) dei tuoi contatti? Oppure preferisci che facciamo un post generico in cui ricapitoliamo gli incontri che hai avuto e i contatti che sei riuscito ad individuare come ancora fedeli e sicuri?
In tutti e due i casi comunque ti chiederei di darmi uno spunto per due o tre dei tuoi contatti che pensi ti siano rimasti fedeli. E la motivazione per la quale ti sono rimasti fedeli. Non ti preoccupare troppo di pensare a chissà quali motivazioni. L’importante è che siano plausibili per te. Tanto ciò che è sensato per te, potrebbe non esserlo per me e per la Lavinia e viceversa.
OOF)
« Ultima modifica: 2017-06-27 18:37:35 da TartaRosso »
Simone Lombardo

Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #4 il: 2017-06-28 09:35:45 »
(OOF

Secondo me questa parte è poco interessante da seguire in game ma è importante per stabilire il mood del proseguo della storia.

Pertanto procederei a farti due esempi e poi magari cerchiamo anche di andare avanti.

/OOF)

Himlam, servo nano: è un servo di una grande casata nobile di Raam*, che mi ha nascosto il primo giorno che mi sono introdotto a Raam. L'ha fatto perché è un burbero ma alla fine non è cattivo e odia i padroni e farebbe di tutto per dare loro noia. Sicuramente come contatto mi rimarrà fedele perché non ha mai avuto direttamente contatti con Casa Tsalaxa e prima o poi vedrà anche ripagato il debito.

Johanna Davos, agente indipendente: è una mezzelfa, agente “commerciale” freelance che quando l'ho conosciuta lavorava per gli M'ke ma mette il proprio profitto e benessere sopra qualunque cosa. Crede che le Case che utilizzano gli agenti esterni debbano essere in qualche modo limitate nelle loro richieste, e il metodo migliore per farlo sarebbe una specie di gilda degli agenti. È sicuramente la persona che ha più contatti, non tutti amichevoli, con gli agenti presenti a Raam e sicuramente sarà felice di sapere che il mio legame con gli Tsalaxa si è affievolito.



* Se serve poi specificare si andrà a farlo.
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

Lavinia Barni

  • Membro
  • Vieni con me e ti farò vedere questo e altro...
    • Mostra profilo
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #5 il: 2017-06-28 15:12:02 »
Mi affianco a Utpar appena si allontana dalla zona controllata, con un piccolo bisbiglio la faccio girare verso di me e sfodero il mio sorriso migliore.
"Fai finta di chiacchierare con me come se fossi una tua amica" sussurro.
A voce più alta proseguo: "Che novità? Come sta il bel Raji?"

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #6 il: 2017-06-29 18:29:49 »
@Fakhyr:
Inizialmente Uptar fa una faccia piuttosto stupita. Poi però comincia a parlarti senza problemi.
Il suo modo di fare è amichevole. Ti spiega che alcuni dei maestri psionici della scuola sono riusciti a risvegliare Raji dal suo “coma” psionico. Dice che per fortuna sta bene, anche se è pittosto debole.
Proprio adesso stava andando verso il centro della città per conprare  della frutta particolare e del succo di formiche di fuoco due cose che piacciono molto a Raji.
Ti spiega che i gran maestri hanno fatto molte domande su di te a Raji e agli altri studenti che ti avevano anche solo incontrato in passato.
Ti dice che hanno comunicato a tutta la scuola che sei pericoloso e che la persona che conoscevano non c’è più e che il tuo corpo è solo un simulacro in mano ad un’entità psionica molto potete e pericolosa.
Ovviamente Raji le ha spiegato che le cose non stanno assolutamente così e che ne è sicuro per averti parlato poco prima che il medaglione lo attaccasse.
Dice che lei e Raji sono molto preoccupati di cosa vorrebbero fare i gran maestri nel caso venissero in possesso del medaglione.
Le varie diramazioni della via normalmente convivono pacificamente nelle scuole di psionica per il maggior bene di aumentare le conoscenze ma che in questo momento la natura ingorda e predatoria di molti gran maestri (e delle diramazioni di cui fanno parte) sta venendo fuori.
Sono così preoccupati che pensano di risvegliare e rivolgersi al “nesso” Ama-Sin.
Qua ti accorgi che Uptar, come ti sembra le capiti troppo spesso, ha detto qualcosa che non avrebbe dovuto dire, perché cambia subito discorso.
Ti consiglia, con quello che percepisci come un suggerimento sincero, di non avvicinarti troppo ( e fa riferimento alla tecnica di scansione di cui ti eri già accorto).
Ti rassicura sul fatto che non farà menzione di te a nessuno a parte Raji e che almeno da quello che sembra a loro, i gran maestri non pensano tu possa tentare di ricontattare Raji ma che evidentemente credono che tu abbia qualche ragione per tornare alla scuola.

Cosa fai?

(OOF
Scusate ma non riesco a postare anche la parte di Fathan oggi. Inoltre scusate per l’italiano ma sono un po’ di furia e non lo ho ricontrollato  OOF)
Simone Lombardo

Lavinia Barni

  • Membro
  • Vieni con me e ti farò vedere questo e altro...
    • Mostra profilo
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #7 il: 2017-07-03 18:26:04 »
Prima di tutto ringrazio Uptar per quello che mi ha raccontato e la rassicuro dicendole che non racconterò cosa mi ha rivelato e in ogni caso nessuno saprà che ho avuto da lei queste informazioni.
Dopo le chiedo se sa che tipo di esperienza ha vissuto Raji con il medaglione, se ha capito cosa può aver innescato la sua. aggressione. Se non lo sa la prego di chiederglielo e vederci nuovamente al mercato, sarò io a richiamare la sua attenzione.
Vorrei anche dei libri dalla biblioteca e cerco di capire a cosa ha accesso e se può portarmene.

Se tutto va liscio torno al rifugio e prendo il medaglione, lo indosso sotto gli abito fasciato in stoffe che non tocchi la mia pelle e vado a esplorare la zona che mi ha indicato la chierica nei sotterranei.

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #8 il: 2017-07-31 16:25:42 »
@Fakhyr:
Uptar ti ringrazia delle rassicurazioni ma ti dice che se Raji si fida di te, anche lei si fida di te.
Poi ti dice che è abbastanza chiaro che quella è un’arma psichica di qualche epoca perduta di potenza elevata. Perché abbia attaccato Raji non lo sa ma è probabile che non stia funzionando correttamente dopo tutti questi secoli e che l’attacco sia dovuto ad un qualche malfunzionamento.
Anche perché da quello che ha sentito dire alla scuola, armi di questo tipo hanno effetti ben più devastanti di solito. Quindi quello che hai visto te è probabilmente una minima frazione della potenza del medaglione. E poi sennò i gran maestri non sarebbero così interessati all’oggetto.

Per il resto ti dice che difficilmente potrà avere accesso ai libri della biblioteca. Da quando Raji si è risvegliato e ha spiegato per bene cosa è successo, le misure di sicurezza sono molto aumentate.
D’altronde se le spieghi per cosa ti servono i libri vedrà cosa può fare.
(OOF verso che momento vai verso la zona indicata dalla chierica? Per coordinarsi eventualmente con ciò che sta facendo Fathan  OOF)


@Fathan:

Ci sono anche altri vari contatti che saranno elici di continuare a lavorare con te. La casata Tsalaxa non è poi così ben voluta a Raam. E poi è immaginabile che anche qualcun altro si potrà aggiungere.

Comunque fra quelli di cui sei già sicuro c’è anche Sabium il guercio, uno strozzino contro cui è bene non mettersi. Avevi preso contatto con lui all’inizio della tua attività a Raam prima di rivelarti come agente della casata Tsalaxsa.
Per qualche ragione ha in odio la casata. Se riprenderai contatto con lui e gli offrirari qualche informazione utile contro la casata è probabile che sarà ben felice di aiutarti.

Per il resto passi le ore successive della mattinata a fare il giro, con molta circospezione e attenzione, dei vari contatti minori che sicuramente ti sono ancora fedeli (OOF se la cosa ti va bene ovviamente OOF).
Simone Lombardo

Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #9 il: 2017-08-02 09:06:50 »
(OOF
Io attenderei l'esito di quanto accade a Fakhyr per andare avanti.

Probabilmente dovremo cercare intanto che siamo in possesso del medaglione di aiutare quell'essere, come si chiamava*...

* da qui si vede che le pause mi mettono molto in crisi...

 /OOF)
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

Lavinia Barni

  • Membro
  • Vieni con me e ti farò vedere questo e altro...
    • Mostra profilo
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #10 il: 2017-08-02 11:51:59 »
Fakhyr dopo l'incontro con Uptar si dirige verso la zona che gli ha indicato la chierica.
Vuole dare un'occhiata a possibili pertugi per entrare o se c'è bisogno di scavare o provare a intrufolarsi da vie sotterranee, nascondigli e vie di fuga se le cose si mettessero male,per  capire se il luogo è sorvegliato fisicamente o psionicamente.
Poi torna al rifugio se tutto va bene.

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #11 il: 2017-08-03 17:50:36 »
@Fakhyr:
Ti dirigi verso la zona controllata dai nobili, perché è la che si trova la torre nera di cui vi ha parlato Grr Iarr.
La giornata è normale e osservi gli abitanti indaffarati come al solito nei loro compiti quotidiani. Ti sembra che ci sia un po’ più di controlli del solito ma nulla che preoccupi uno abituato ad evitarli come te.

Non ti eri mai avvicinato troppo a quella zona e avevi sempre visto la torre solo da lontano. Quello che vedi quando ti avvicini è una vera e prpria miniera a cielo aperto intorno sul cui bordo sorge la torre. E’ uno scavo parecchio grande e anche abbastanza profondo.

Si vedono resti di edifici appartenuti a civiltà ormai dimenticate. La zona è già stata ri occupata, evidentemente il timore che qualcosa proveniente dal passato minacci i nuovi abitanti è minore della loro necessità di avere un posto dove stare.
La miniera a cielo aperto ha vari aperture che la collegano con la rete di gallerie sotterranea che percorre raam.
La miniera a cielo aperto, come tutte le miniere di questo tipo è una grossa depressione, una buca, nel terreno e quindi di certo non adatta per difendersi da attacchi provenienti dall’alto. D'altronde è molto grossa e accidentata e offre vari punti in cui ci si può nascondere. Specialmente sul fondo che è piano e che è occupato da vari ruderi e detriti.
Simone Lombardo

Lavinia Barni

  • Membro
  • Vieni con me e ti farò vedere questo e altro...
    • Mostra profilo
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #12 il: 2017-08-29 16:06:25 »
Osservo con apparente noncuranza   la zona della miniera, in realtà memorizzo ogni passaggio e ogni  nascondiglio per tornare a buio quando l'oscurità permetterà di muoverci senza essere visti e infiltrarci nel dedalo delle gallerie.

Per ora torno al rifugio, dove nell'attesa della notte e del ritorno di Fathan mi riposeró e studiero un po' sui pochi libri che ho.

La prima cosa che faccio è riprendere il medaglione, avvolgerlo in un panno leggero e indossarlo ben nascosto sotto gli abiti.
Il posto più sicuro è al mio collo!
Se riuscissi a trovare ciò che dice Eek Tal, la chierica incontrata nei sotterranei, preferisco che il medaglione sia vicino e magari trovare subito un modo di usarli insieme che non tornare qui e scoprire che il medaglione è sparito.
Sicuramente diventerò un bersaglio ancora più appetibile ma se avrò modo di controllare il medaglione forse avrò un po' più modo di condurre le trattative in nostro favore e non solo accettare le proposte altrui.



Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #13 il: 2017-08-30 09:50:28 »
Cerco con tutte le precauzioni del caso di arrivare il prima possibile, meglio non seguito da nessuno, all'incontro con Fakhyr. Cerco di rimediare materiale per una spedizione tra cui senz'altro modi per illuminare (anche torce/lanterne mondane se non trovo di meglio) e un po' di cibo di scorta.

Ritenete opportuno rischiare di cercare di ingaggiare un mercenario armato? oltre al costo di per sé c'è anche il rischio che questo possa rivelare a qualcuno il luogo dell'appuntamento.
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

Lavinia Barni

  • Membro
  • Vieni con me e ti farò vedere questo e altro...
    • Mostra profilo
Re:(The Pool) Vivere e Morire a Raam - Seconda Sessione
« Risposta #14 il: 2017-08-30 16:04:46 »
(OOF scusate la confusione con i nomi  ^-^  )

Quando arriva Fathan lo ringrazio per le provviste e le torce,  prometto che gli ri pagherò le spese quando saremo ricchi.

Penso che non sia opportuno prenderci un mercenario anche se potrebbe esserci utile perché non possiamo proprio fidarci di nessuno in questo momento così delicato, chissà, magari un giorno potremo pagare un nostro esercito.

A Fakhyr piace fantasticare.

Tags: