Autore Topic: (The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1  (Letto 4584 volte)

Ivan Lanìa

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #60 il: 2016-10-17 20:48:24 »
Approvo sia il resoconto da fare al capitano sia la necessità di una squadra sul campo. E a tal proposito mandiamo avanti Archer, che io devo lavorare sugli archivi informatici del pianeta per venire a capo di questa censura sul negliang nansheng

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #61 il: 2016-10-18 14:22:58 »

Il capitano Cosway si dice preoccupato di quello che vi è successo. Evidentemente ci sono delle tensioni sul pianeta di cui il governo Xingiano non ha informato la federazione.
Inoltre la preoccupa anche il fatto che sia stato citato il Negliang Nansheng che al momento è il principale indiziato dell’anomalia che si è manifestata.

Era già a conoscenza delle manipolazioni all’archivio centrale Xingiano e ve ne stava per parlare lei stessa. Anche altri gruppi, incaricati specificatamente di analizzare l’archivio hanno trovato evidenza di incongruenze nei dati.

Per quanto riguarda la presenza del Tal Shiar non la stupisce. Eravate preparati che succedesse qualcosa del genere. Quello che non capisce è il ruolo del professor Sekut. Andrà tenuto d’occhio.

A questo punto, dice, diventa ancora più fondamentale raccogliere informazioni sull’instabilità socio-politica. E poi valuterete insieme cosa fare.

Dice a Sunvor di procedere ad analizzare meglio e con più calma l’archivio Xingiano, incrociandolo con le informazioni che avete raccolto tramite le sonde e le trasmissioni televisive.

Accoglie positivamente la disponibilità di Archer di far parte della missione a terra. Con te si è offerto anche il professor N’Diaye.

<OOF
A questo punto devo descrivere com’è fatta la missione a terra e la ricerca di Sunvor nell’archivio e il successivo tele-incontro con la sezione 31.

Purtroppo ora sono piuttosto impegnato a lavoro. Forse ce la facio più tardi, sennò domani.

Se intanto avete qualcosa da dire o precisazioni da fare fatemi sapere
OOF>

Inviato dal mio XT1562 utilizzando Tapatalk

Simone Lombardo

Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #62 il: 2016-10-18 14:29:10 »
<OOF

Io nel frattempo cerco di capire chi sia il professor N’Diaye che non ricordo, se è un nuovo personaggio ditemelo che così evito di fare l'analisi per l'Alzheimer ;)

OOF>
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #63 il: 2016-10-18 14:48:52 »
Post con la foto di Charlize Theron. Xenoetnologo di bordo.

Inviato dal mio XT1562 utilizzando Tapatalk

Simone Lombardo

Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #64 il: 2016-10-18 15:10:03 »
<OOF

Capito, l'apostofo impedisce al cerca del forum di fare il suo dovere ;)

OO>
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #65 il: 2016-10-19 18:33:23 »
<OOF
Scusate, oggi riunione fiume dalle 9 alle 17. Posto domani.

OOF>

Inviato dal mio XT1562 utilizzando Tapatalk

Simone Lombardo

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #66 il: 2016-10-20 12:27:42 »
Finito l'incontro, Cosway, Archer e N'diaye si trovano per disuctere della missione  a terra.

Ndiaye propone una zona periferica della seconda città del paese (nome in arrivo nei prossimi post :) ) dove si trovano molti negozi per macchinari.

Di solito coloro che fanno lavori più legati alla pratica e alla terra (contadini, operai ma anche chi dirige concretamente una fattoria o una fabbrica) sembrano appartenere

a caste in basso nella scala sociale ma non abbastanza da avere limitazioni pesanti di movimento e azione.


Quindi potreste fingervi degli individui che devono acquistare un qualche macchinario o qualcosa del genere. Inoltre nellala zona dove pensa di andare il professore, dalle informazioni raccolte,

è relativamente meno sotto controllo. Ed essendo frequessendo frequentata da molte caste intermedie ma che svolgono attività pratiche e di commercio, i rigidi cerimoniali

che ne regolano i rapporti sono estremamente rialassati.


Viene chiesto anche ad Archer se ha delle idee in merito.


<OOF

Palin, se vuoi proporre elementi, sono ben accolti. Cerco di integrarli compatibilmente con la backstory già presente.

A dopo con il post riguardante Sunvor.

OOF>

Inviato dal mio XT1562 utilizzando Tapatalk

Simone Lombardo

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #67 il: 2016-10-20 17:11:23 »
Una volta finito l’incontro Sunvor può dedicarsi alla ricerca di informazioni riguardo al Negliang Nansheng utilizzando il computer di bordo e il database raccolto con sonde e registrazioni. Inoltre il capitano Cosway ha richiesto che venisse effettuato un collegamento con l’archivio elettronico Xingiano via etere. E gli Xingiani hanno accettato.
All’inizio non è stato semplice interfacciarsi con un sistema previsto per essere usato principalmente tramite telepatia ma l’archivio è comunque elettronico e quindi con la tecnologia federale (e tanto technobabble :-) ) è stato possibile farlo.

<OOF
Niente conflitto, hai già fatto accesso prima e ora la cosa ti risulta più facile, in più ora non avrebbe molto intesse dal punto di vista della storia non darti informazioni.
Insomma ci sono motivi estetici ma anche di plausibilità.
OOF>

Sunvor riesce con una certa facilita a identificare il ripetersi preciso delle manomissioni sull’archivio centrale.
Inoltre seppure le televisioni saldamente in mano al governo centrale, riesce a capire che circa nel periodo in cui è avvenuto l’evento energetico registrato dalla nave federale nelle vicinanze del pianeta, su Xingian deve essere avvenuta una qualche importante manifestazione che ha coinvolto una buona fetta di popolazione. Non sono state date notizie al riguardo in televisione ma un evento di tale portata è quasi impossibile da nascondere anche solo per gli effetti secondari (un po come se sulla terra cercassero di nascondere il natale).

Alla fine incrociando i vari dati e dopo un’approfondita ricerca facendo uso di alcune delle più moderne tecniche di data mining Sunvor individua che la manifestazione deve aver avuto carattere almeno parzialmente religioso e che deve essere avvenuta in  prossimità di quella che viene chiamata Montagna Sacra”.
Presso la montagna sacra effettivamente esiste una enorme struttura con le caratteristiche di un tempio ma che ha anche chiaramente le caratteristiche di una fortezza moderna.

Inoltre nelle vicinanze della montagna è riscontrabile la presenza di vari avamposti militari.

Sunvor cerca altre informazioni?

Inviato dal mio XT1562 utilizzando Tapatalk

Simone Lombardo

Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #68 il: 2016-10-20 17:48:15 »
La scelta del posto è indifferente per Archer, ma appena arriva da Sunvor la notizia della Montagna Sacra chiede di individuare un posto nei pressi per continuare le ricerche. Questo a meno che non abbiamo già in mano una pista interessante.

Inoltre tengo sempre attivo il tricorder sulla routine di identificazione romulana in tutti i casi dove questo non vada in conflitto con la Prima Direttiva.
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #69 il: 2016-10-21 14:32:25 »
Le intenzioni di Archer vengono accolte molto favorevolmente da Cosway. Esprime qualche dubbio sul fatto che così sarà più difficile sondare il polso della situazione sociale ma d’altronde il vostro obiettivo oltre che scientifico è anche capire se ci sono dei pericoli per la federazione, restando ovviamente fedeli allo spirito della prima direttiva e della federazione stessa(e su questo Cosway è molto netta). E purtroppo non c’è da fidarsi dei romulani.
Dato che al momento gli indizi sembrano condurre al Negliang Nansheng e alla montagna sacra, è sensato andare in quella direzione.

N’Diaye non nasconde un po’ di delusione causata dalla sua natura di etnologo, ma capisce perfettamente la situazione.

Nella zona della montagna sacra si trovano diverse piccole cittadine e una città più grande, Xiale Shan, che è anche la capitale regionale. Sorge proprio ai piedi della montagna sacra.
Dalle registrazioni risulta sostanzialmente una città il cui scopo principale è proprio quella di fare da collettore per coloro che vanno in viaggio al monte sacro.
In molti dei pianeti federali l’equivalente sarebbe una città a vocazione religioso/turistica.

N’Diaye propone che Archer e lui impersonino due appartenenti alla classe dei commercianti che stanno facendo una sorta di pellegrinaggio (cosa di cui sostiene esista un equivalente su Xingian). Non sarà semplicissimo perché le vostre conoscenze sulla religione Xingiana sono limitate ma sostiene il professore che lui sarà capace di improvvisare.

Chiede anche ad Archer quale sia il suo parere.

<OOF
Palin, aggiungo già delle proposte su come pianificare le azioni non certo per imporle ma per accelerare lo scambio di informazioni. Altrimenti dovrei chiedere sempre prima qual è la vostra posizione, poi dare quella dei vostri interlocutori e così via, generando sempre almeno un post in più del necessario.

Ovviamente vedila più come una discussione fra il tuo protagonista e i PNG.

Se hai proposte, inventa pure elementi, secondo te plausibili. Se non tornano con la backstory preparata, facciamo riavvolgi come sempre, altrimenti li incorporo molto volentieri nei miei post.

Esempio: Puoi suggerire informazioni su come è strutturata la società Xingiana se sono funzionali alla vostra interazione con i nativi. E quando poi interagirai effettivamente aggiungi pure dettagli sul cerimoniale in modo da non stare sempre a chiedere a me se va bene.

Stessa cosa vale ovviamente anche per Ivan, nelle situazioni in cui si troverà il suo personaggio

P.S.
Attendo anche la reazione di Ivan riguardo a quello che ha scoperto Sunvor, a cosa vuole fare in generale e a cosa vuole fare per la relazione alla sezione 31 (anche qui, se hai già idee su come Sunvor e la sezione in contatto, o altri aspetti dell’argomento, dalli pure.)
OOF>

Inviato dal mio XT1562 utilizzando Tapatalk

Simone Lombardo

Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #70 il: 2016-10-21 22:53:52 »
Nel frattempo che ci rechiamo in pellegrinaggio (non possiamo certo farci teletrasportare in mezzo alla gente!) mi faccio caricare dall'archivio Xingiano i dettagli dei pellegrini e in cosa consiste il pellegrinaggio.

Voglio mettere in chiaro che il Dr. N’Diaye sarà il conduttore, ma che nel caso finissimo per dovercela cavare da soli, il solo traduttore potrebbe non essere sufficiente. Anzi credo che ogni sosta potremmo approfittarne per imparare qualcosa dei pellegrini e della Montagna Sacra.

In particolare veniamo a sapere che i pellegrini sono soliti portare doni alla Montagna, che vengono poi acquisiti dai Guardiani, che nell'immaginario popolare Xingiano sono religiosi affini a monaci tradizionali buddisti che vivono di agricoltura e del commercio dei doni ricevuti.

<OOF secondo me puoi fare di queste figure quel che vuoi, visto che sono avvolti da un'aura di mistero come il Negliang Nansheng nella letteratura ufficiale OOF>

Purtroppo per noi la logistica imporrebbe di prendere dei mezzi di trasporto, invece i pellegrini in questione sono soliti andare a piedi, fatto salvo l'opportunità di utilizzare passaggi di veicoli specializzati per attraversare terreni particolarmente impervi (es. barche, parapendii per affrontare i declivi, ecc.)

In questa zona del mondo i pellegrini, specialmente quelli benestanti, sono ben visti dato che portano ricchezza cercando rifugio per la notte e recando i regali per i Guardiani, spesso i villaggi di passaggio organizzano serate nelle quali i pellegrini provenienti da tutto il pianeta possono incontrare i locali e scambiare piccoli doni, notizie e semplici dettagli di folklore.

<OOF anche in questo caso vedi se è plausibile anche in base al livello tecnologico e alla cultura locale che ti sei immaginato OOF>

Archer e il Dr. N'Diaye approfittano di questi momenti per cercare di carpire dai locali maggiori informazioni su quanto non detto nell'archivio ufficiale. Resta inteso che resto con le antenne dritte nel caso il tricorder identificasse romulani nei paraggi.
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

Ivan Lanìa

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #71 il: 2016-10-22 19:17:34 »
<OOF Intanto ragazzi scusate le mie risposte tardive negli ultimi tempi, ho avuto dei casini orari con l'università e mi sballavano tutte le tabelle di marcia
/OOF>

Il piano di infiltrazione del Tenente Comandante Archer promette bene in termini di raccolta dati, ma qui si deve pensare al grande quadro delle cose: è palese che l'evento censurato dalla stampa deve essere legato all'opposizione Vento della Libertà, e che il movimento ribelle è a sua volta connesso alla religione del negliang nansheng. Certo, farsi il quadro della situazione è doveroso, ma ormai la prima direttiva è saltata, e la Federazione deve valutare se sia il governo centrale o l'opposizione la forza più propensa a sostenere i nostri interessi - l'altra parte deve essere messa a tacere per la stabilità del pianeta, e soprattutto per contenere le mire romulane nella regione.

Io mi ritiro nei miei alloggi privati e apro un canale di comunicazione con la Tenente Comandante Silf, il mio superiore e supervisore della Sezione 31: un'agente denobulana sui 60 anni, molto composta e fredda e molto astuta. La aggiorno sui miei progressi e inizio ad hackerare in profondità i notiziari e l'enciclopedia etera xingiana, cercando di recuperare le edizioni non censurate del materiale che ci interessa: il negliang nansheng, il Vento della Libertà, la protesta dell'altro giorno, la Montagna Sacra e le basi militari circostanti.

Chiamo un conflitto per ottenere qui e ora le informazioni mancanti e avere il quadro completo della situazione.
In caso di successo chiedo 1 dado bonus.
Uso il tratto Spia qualificata della Sezione 31 +2 e 4 dadi su 7 della riserva, per un totale di 6 dadi.

Già che abbiamo deciso di decidere in anticipo cosa scegliere in caso di successo, mi permetto di tirare io stesso i dadi, così tutto il conflitto si risolve meccanicamente in un post solo:

1 3 4 4 6 6

Ed è un successo!

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #72 il: 2016-10-24 18:35:03 »
<OOF
Scusate oggi il raffreddore mi ha decisamente rallentato e le poche energie residue le ho dovute dedicare al lavoro. Con non grandi risultati a dire il vero :-) .

Domani cerco di ritagliarmi del tempo per postare, indipendentemente dal raffreddore.
OOF>

Inviato dal mio XT1562 utilizzando Tapatalk

Simone Lombardo

TartaRosso

  • Membro
  • Simone Lombardo
    • Mostra profilo
    • DragonIsland
Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #73 il: 2016-10-25 11:09:10 »
<OOF
Una nota sulle prossime scelte e su quelle precedenti.
Mi accorgo di non aver dato tutte le informazioni possibili nella ricerca fatta da Sunvor. Ed effettivamente Ivan ha lanciato un conflitto.
Mi ripeto sempre che questo non è un gioco il cui fulcro è l’indagine, o quantomeno i conflitti non devono riguardare questo.
Quando faccio fare un conflitto per scoprire informazioni lo faccio perché è plausbile ma principalmente perché l’esito negativo o positivo possono essere interessanti al di là della raccolta di informazioni.

Comunque, cercando di ricordarmi di questo, nella prossima scena cercherò di fornire tutte le informazioni che è possibile fornire in maniera plausibile in base alla backstory.
OOF>

L’incontro con Silf avviene secondo le regole della sezione 31. Il contatto di ogni agente è solo un altro agente di grado superiore (a meno che non lavoriate in squadra).
Anche gli agenti di livello più basso conoscono la struttura della sezione (ma possono arrivare a suicidarsi per non rivelarla) ma nell comunicazioni, per sicurezza utilizzate un sistema piramidale in modo da non mettere a repentagli le identità degli appartenenti alla sezione 31.

Silf, dopo aver ricevuto le informazioni ribadisce l’obiettivo della missione. Capire se ci sono eventuali minacce per la federazione, capire se ci sono opportunità per nuove armi. Impedire il dispiegarsi delle minacce, impedire che eventuali potenziali nuove armi cadano in mano nemica.

Ribadisce che se Sunvor fosse in  presenza di armi dal certo scarso potenziale offensivo o che risultassero addirittura più obsolete di quelle in possesso della federazione, allora potrà agire secondo le normali regole federali.

Sunvor ha la licenza di uccidere ma come sempre deve utilizzarla solo se effettivamente si sta palesando un pericolo per la federazione.

Poi Silf lascia Sunvor utilizzando il classico motto informale della sezione 31: “Violiamo la prima direttiva perché il resto della federazione possa rispettarla”

<OOF
Con la frase sulla licenza di uccidere di Sunvor non voglio limitare il personaggio ma vorrei far passare l’idea che la sezione 31 non è una cricca di “villain” malvagi ma piuttosto un gruppo che crede profondamente nei valori della federazione. Così tanto che è disposto ad infrangerli per tutelarli. Ovviamente il motto me lo sono inventato.
Qual è poi l’esito delle loro azioni, bè qua si va sull’opinabile: il fine giustifica i mezzi?
OOF>


La ricerca successiva dispiega a Sunvor una serie di informazioni fondamentali. A quanto pare l’evento consiste nel portare ad una sorta di sacrificio alla montagna sacra, circa 10000  cittadini Xingiani, deduce dalle proteste registrate che i cittadini devono appartenere per la maggior parte, se non tutti alle caste più basse.

L’evento ha un rilievo di importanza mondiale per gli Xingiani, capisci che si ripete ad ogni rotazione completa del pianeta intorno al proprio sole.

Il vento della libertà quest’anno in occasione dei festeggiamenti per questo sacrificio ha organizzato una serie di attentati a diversi edifici governativi.

Quando Sunvor cerca di capire cosa succede durante il sacrificio all’interno del tempio della montagna sacra si accorge che le manomissioni all’archivio centrale automatico sono ben più ampie (OOF effettivamente se ne sarebbe dovuta già accorgere nella scena precedente, scusate OOF).

Il lavoro fatto è estremamente raffinato ma a quanto pare interi pezzi di archivio passati sono stati riscritti, c’è qualcosa nella storia del pianeta che gli Xingiani non vogliono far conoscere.

Per sincronizzarsi con Archer direi che la ricerca è durata almeno 1.5 giorni ok?

Veniamo ad Acrher, invece.
Archer e N’Diaye  durante il loro viaggio di 3 giorni, passano dai vari villaggi nella piana sotto la montagna sacra.
Effettivamente la gente di qui vive molto di “turismo religioso”. Non è una zona povera, (OOF, per dare un’idea direi che ha una ricchezza paragonabile a tante zone d’italia che vivono anche molto di turismo ma che si trovano in campagna OOF).

Le forme di ospitalità sono due. Una, quella tradizionale prevede che le famiglie ospitino i viandanti e che costoro partecipino in parte ai lavori di casa e in parte lascino dei doni. Oramai visto il livello tecnologico, i lavori di casa si riducono spesso a dare una mano nella faccende domestiche e più raramente aiutare a riaggiustare una finestra (ma anche qui ormai preferiscono chiamare falegnami esperti, pagando piuttosto che avere un lavoro fatto così così da qualcuno che, magari il resto dell’anno si occupa delle finanze di una grande azienda).

L’altra forma, disprezzata dai più ortodossi, è quella di veri e propri ostelli, bed and breakfast o veri alberghi. Ovviamente formalmente i pellegrini devono lo stesso dare una mano e lasciare qualche dono. Solo che il dare una mano si esprime nello stare nell’area comune a riposarsi (praticamente una hall per gli alberghi più grandi) e i doni hanno dei veri e propri tariffari.

Cosa fate?

Archer ha delle domande per chi lo ospita?


P.S. Archer può comunicare con la nave.

Inviato dal mio XT1562 utilizzando Tapatalk

Simone Lombardo

Re:(The Pool) PBF - Star Trek Galileo - Episode 1
« Risposta #74 il: 2016-10-25 12:30:29 »
Beh la mia idea è cercare di capire parlando quasi casualmente e cercando di aggirare i tabù tutti i dettagli del pellegrinaggio, se ci sono veicoli o agenti governativi che si mischiano ai pellegrini, se ci sono trasferimenti di gente in maniera differente da quanto possono fare o usano fare i pellegrini ecc.

Lo scopo finale è quello di incrociare i dati con quelli di Sunvor; e di scoprire piccoli indizi di quel che normalmente succede che possano portare a fare congetture più aderenti alla realtà.

Se si mostrano abbottonati e pensi che si possa causare conflitto, propongo che non si adatti nessun tratto, ma vorrei usare ben 4 dadi dalla riserva vista l'importanza di questa missione sul campo.

Edit: In caso di successo chiedo monologo di vittoria
« Ultima modifica: 2016-10-26 13:41:52 da Palin Majere »
-- Giuseppe Merigo -- Archer -- Fathan dei Dur

Tags: