Autore Topic: [CnV] Conflitti di iniziazione e conflitti successivi  (Letto 2348 volte)

Patrick

  • Membro
  • a.k.a. patmax17
    • Mostra profilo
    • Mio DeviantArt
Sto rileggendo il manuale di Cani nella Vigna, e c'è un passaggio che mi ha sollevato un dubbio: a pagina 83 del manuale "seconda edizione", dove fa esempi di come si può giocare con la meccanica dei conflitti, l'esempio 10 è un conflitto di iniziazione in cui il personaggio deve esorcizzare un demone. Vincent scrive (parafrasando) "Io decido che il demone farà di tutto per entrade dentro di te e possederti. [...] Spero proprio di vincere. Ho in mente un grande Conflitto Successivo!"

Ora non mi è chiaro: è possibile fare Conflitti Successivi ai Conflitti di Iniziazione? Oppure è un refuso?
Patrick Marchiodi, il Valoroso ~ Bravo Organizzatore di CONTM ~ Prima gioca, poi parla. ~ "La cosa più bella di INC11 è stata giocare con persone conosciute da due ore e avere l'impressione di giocare con amici di una vita" - Dario Delfino

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[CnV] Conflitti di iniziazione e conflitti successivi
« Risposta #1 il: 2016-09-12 08:44:30 »
Ho controllato il manuale originale, la traduzione è corretta:

10. What’s at stake: do you control the demon?
— The stage: this is another initiatory accomplishment.
Your teachers take you to a prepared place outside of Bridal Falls City, where there’s a consecrated grove of trees and a huge marble box. The box is carved with prayers and inside it there’s a demon. Your teachers give you a crowbar and wait among the trees.
— You roll Acuity + Heart. I roll 4d6 + 4d10.
— Naturally your Raises and Sees will be all ceremony.
— I decide at once that the demon’s going to try to possess you, and if it succeeds it’ll pantomime forcing itself back into the box, as a ruse to get your teachers to let it escape. So in my Raises I have it battering on you like wind, whispering into your ears, forcing itself into your mouth and eyes, anything to get inside.
I hope I win. I have a great follow-up conflict in mind.


Bisognerebbe chiedere a Vincent. Secondo me è una nota rimasta da un draft precedente, ma è solo una supposizione.
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:[CnV] Conflitti di iniziazione e conflitti successivi
« Risposta #2 il: 2016-09-12 08:55:05 »
Il manuale non è per nulla chiaro sulla questione, la mia risposta standard che non si può fare viene da questa risposta di Vincent ad una domanda:
http://indie-rpgs.com/archive/index.php?topic=14972.msg158787#msg158787

For initiations, the GM rolls 4d6 4d10 and has no access to any other dice ever. Often, this means that if the Dog escalates, the Dog wins. Some initiatory conflicts, the Dog will escalate to win; some, never. It's all good.

"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Patrick

  • Membro
  • a.k.a. patmax17
    • Mostra profilo
    • Mio DeviantArt
Patrick Marchiodi, il Valoroso ~ Bravo Organizzatore di CONTM ~ Prima gioca, poi parla. ~ "La cosa più bella di INC11 è stata giocare con persone conosciute da due ore e avere l'impressione di giocare con amici di una vita" - Dario Delfino

Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
Re:[CnV] Conflitti di iniziazione e conflitti successivi
« Risposta #4 il: 2016-09-12 12:03:45 »
Chiarita la "lettera" del regolamento, nello "spirito", secondo me, non dovresti andare a Conflitto Successivo.

Perché il Conflitto d'Iniziazione serve a dare un veloce tutorial e a dire subito qualcosa dei personaggi, non ha senso incaponirsi. Fallo, passa avanti, entra nel vivo della partita. ^_^
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

Patrick

  • Membro
  • a.k.a. patmax17
    • Mostra profilo
    • Mio DeviantArt
Re:[CnV] Conflitti di iniziazione e conflitti successivi
« Risposta #5 il: 2016-09-12 14:35:25 »
Vincent ha risposto:
Citazione
Vincent Baker
The book doesn't go into this, but yeah, you've caught one of its hints.

You have three choices with initiation conflicts. Choice one is boring, choice two is unreliable, choice three is risky. The book wants you to make choice one, so if you care what the book wants, that's what you should do.

Choice one: never stake anything dangerous.

Choice two: when you stake something dangerous, never win.

Choice three: when you stake something dangerous, and you win, be ready to play the game. This means followup conflicts.



Mauro Ghibaudo
But since "the GM rolls 4d6 4d10 and has no access to any other dice ever", how do followup conflicts work?



Vincent Baker
The initiation conflict ends. The followup conflict is a new conflict with new stakes and (potentially) new participants, including NPCs with dice and everything.

This is how all followup conflicts always work!



Mauro Ghibaudo
So the trait follows the initiation conflict, not the followup, doesn't it?



Vincent Baker
Yep.

In the example in the book, the followup conflict I have in mind is between the other PCs and the demon. The possessed PC is out of the action.

In pratica, se ha senso farlo, si può fare, seguendo tutte le normali regole del conflitto. Posso immaginare che funzioni, così come immagino che non ci siano poi tante situazioni in cui ha senso. Ma se in quel momento fosse veramente figo, le regole reggono (o almeno così l'ho capita io).
Patrick Marchiodi, il Valoroso ~ Bravo Organizzatore di CONTM ~ Prima gioca, poi parla. ~ "La cosa più bella di INC11 è stata giocare con persone conosciute da due ore e avere l'impressione di giocare con amici di una vita" - Dario Delfino

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:[CnV] Conflitti di iniziazione e conflitti successivi
« Risposta #6 il: 2016-09-12 15:35:05 »
ma mi chiedo ... quale sia il senso allora di vedere le storie mirabolanti di un PG mentre gli altri aspettano che la storia del gruppo inizi (considerando che un conflitto in cani dura pure parecchio)

delle volte a leggere le risposte di Baker mi pare che voglia trollare :-)

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:[CnV] Conflitti di iniziazione e conflitti successivi
« Risposta #7 il: 2016-09-12 21:25:03 »
ma mi chiedo ... quale sia il senso allora di vedere le storie mirabolanti di un PG mentre gli altri aspettano che la storia del gruppo inizi (considerando che un conflitto in cani dura pure parecchio)

delle volte a leggere le risposte di Baker mi pare che voglia trollare :-)

Delle volte, eh? XD
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Niccolò

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:[CnV] Conflitti di iniziazione e conflitti successivi
« Risposta #8 il: 2016-09-12 22:55:21 »
Boh, ha appena fatto l'esempio che il conflitto auccessivo lo fa fare agli altri...

vanphanel

  • Membro
  • Luca Cecchinelli
    • Mostra profilo
Re:[CnV] Conflitti di iniziazione e conflitti successivi
« Risposta #9 il: 2016-09-13 13:48:17 »
Magari il "conflitto successivo" avviene a giorni di distanza dall'iniziazione, mentre i pg sono già vicini alla città. Chi lo dice che deve aver luogo subito dopo?
Non sono io ad essere chiuso qui dentro con voi..siete VOI ad essere chiusi qui dentro con me

Antonio Caciolli

  • Membro
  • Antonio Caciolli
    • Mostra profilo
Re:[CnV] Conflitti di iniziazione e conflitti successivi
« Risposta #10 il: 2016-09-13 14:03:38 »
Boh, ha appena fatto l'esempio che il conflitto auccessivo lo fa fare agli altri...
ho letto male il quote finale :-P

mi convince poco ma dovrei vederlo al tavolo per poter giudicare

Tags: