Autore Topic: Dark Angel: un hard  (Letto 1033 volte)

Pippo_Jedi

  • Membro
    • Mostra profilo
Dark Angel: un hard
« il: 2015-12-07 01:43:55 »
Ispirazioni
Niente è come sembra
rocambolesco ed insolito
Società segrete
Intrighi dentro intrighi


Genere
hard boiled - urban fantasy


Scala Media
- Anni 50 - Los Angeles
- l'Iniziativa ass segreta
 che protegge l'umanità
- ExtraTerresti, in realtà tutti
sovrannaturali classici
- ETs sono più infiltra e
corrompi che acchiappa
e mangia
- ci sono persone con
 abilità sovraumane

Titolo
Dark Angels
hard boiled urban fantasy

Scintille
- La città è marcia nel midollo
- L'Iniziativa è troppo segreta
- C'è un nuovo player in town
- Ci sono troppi nuovi Dotati
- Il capo locale dell'iniziativa è
 morto in circostanze misteriose

Problemi e volti
problema di Retaggio: La città è marcia fino al midollo
-
Aspetto L.A. è una città corrotta nel
 midollo
Sostenitore: Magnano
il boss della mafia
abilità: Contatti
Oppositore: Rick Tomson
Poliziotto pulito
abilità: Investigare

Problema Corrente: A new player in town

-
Aspetto Black Hats and Shades
everywhere
Sostenitore: Terry Fum
Agente Blue Hand
abilità: Combattere
Oppositore: John Faraday
Cospirazionista
abilità: Volontà

Problema Imminente: L'Iniziativa è troppo segreta
 - Aspetto L'iniziativa è troppo segreta
Sostenitore: Anthony Head
Il boss dell'iniziativa locale
abilità: Conoscenze
Oppositore: Gery Stone
Voce al telefono, il boss del boss
abilità: Raggirare
Luoghi
Lo Svantaggio
 - Il locale dove si incontrano i
membri dell'iniziativa
 - Aspetto:Vecchio Speakeasy
le Strade di L.A.
 - vanno su e giù, con tante curve
 e tramvie nel mezzo
 - Aspetto: Tortuose ed infide

Personaggi creati per adesso senza abilità e talenti...

pg
Nome: Faith Cardingan
Aspetto concetto base: Investigatrice sotto mentite spoglie
Problema: Non mi piego di fronte a nessuno

descrizione: una giovane donna, bella, intelligente e di conseguenza sicura si sé. Bionda con occhi azzurri e lunghe gambe potrebbe posare per una rivista di moda.
 
Fase 1
Sono arrivata a L.A. inseguendo il sogno di fare l'attrice.
L'unico modo di avere una parte era far finta di essere una svampita. Quando un produttore importante mi portò in un jazz club credevo di avercela finalmente fatta... peccato fosse lui a volersi fare me.
Quando protestai a voce troppo alta a causa delle sue manacce fuori posto Rick lo rimise a suo posto. Rick era un vecchio investigatore privato, da allora lavoro per lui come segretaria... peccato che se non fosse per me non riuscirebbe a chiuderebbe nemmeno un caso...

Aspetto fase 1  Volevo essere un'attrice

Fase 2
Sapevo che c'è roba strana che gira di notte per la città, ma quando Charles Groves bussò al nostro studio per chiederci una mano a incastrare dei tipi che gli stavano addosso non avrei mai immaginato di dovermi preoccupare di un gruppo di fanatici che erano in contatto con delle specie di alieni da un'altra dimensione!
Il fatto di aver fatto pubblicare dei documenti riservati sui giornali li ha tenuti per un po' calmi ma ha fatto incazzare un sacco di altra gente, il mio nome ora è conosciuto a L.A.
Aspetto fase 2    Il mio nome è conosciuto fra gli stramboidi di L.A.

Fase 3
Tory Davis è rimasto per qualche tempo da me, salvandomi anche la vita. È un tipo brusco e che non parla molto del proprio passato. Una sera, dopo un bicchiere di troppo, l'ennesimo, mi ha raccontato delle cose avvenute in guerra.
A volte cerco di farmi raccontare ciò che gli passa per la testa, ma è difficile.
Aspetto fase 3 Mi prendo a cuore i problemi degli altri

pg 2
Nome Joe Russo
Aspetto concetto base  Ladro d'appartamento tuttofare
Problema moralità ambigua

Descrizione: di media statura ed atletico, è un ladro d'appartamenti con tanti amici in giro e con pochi scrupoli riguardo a chi lo assume.
 
Fase 1
Little Italy non è così male se te la sai cavare e se conosci le persone giuste. Ho incominciato con piccoli furti quà e là, poi a rubare nelle case della middle class di LA vendendo la roba a mio zio, che faceva il ricettatore per la mafia. Peccato che un giorno abbia beccato una segretaria che si faceva ingroppare da un senatore. Per scappare dei suoi gorilla ho dovuto chiedere la protezione di Frankie Pagnotto, che ha ricattato il Senatore salvandomi la pellaccia. Beh, è un modo come un altro per farsi una reputazione qui a Los Angeles.

Aspetto fase 1 Ho le mani in pasta con la Mafia

Fase 2
Di tanto in tanto faccio ancora furti, perlopiù su commissione, almeno so a chi rubo. Quando Cardigan, quell'assistente del detective mi ha chiesto di rubare qualche documento ho detto "ehi, soldi facili". Peccato che nemmeno lei sapesse a chi stessimo veramente rubando quella roba. Piani per una porta dimensionale? Se non avessi visto nello specchietto quella COSA inseguirmi non ci avrei mai creduto.
Per fortuna poi mi hanno pagato il doppio...
Aspetto fase 2    Tutto ha un prezzo...

Fase 3
Charles Groves era piuttosto incasinato dopo quell'affare e normalmente non mi sarebbe importato, ma sembrava che ne sapesse tanto, forse troppo di tutta quella roba strana. Girano voci strane su chi governi veramente la città. Così mi accollai il tipo a casa ed incominciai a fare domande in giro finchè Anthony Head non lo venne a cercare.
Dopo un po' di discussioni accettai di prendere dei lavori per l'Iniziativa e tenere d'occhio Charles
Aspetto fase 3 Agganci con L'Iniziativa


pg 3
Nome: Tory Davis
Aspetto concetto base pugile dei quartieri malfamati
Problema: La bottiglia mi chiama

Descrizione: un giovane nero dal fisico muscoloso ed asciutto con la testa rasata. Lo sguardo tormentato e perso nel fondo del bicchiere fanno pensare che abbia visto troppo in europa durante la guerra.

Fase 1
Nato e cresciuto in uno dei peggiori quartieri neri di L.A. ho imparato presto a difendermi con i miei pugni da chi cercava di fregarmi. Poi un tipo mi ha notato, mi ha fatto fare un po' incontri di pugilato ed ho incominciato a fare un po' di soldi. Poi mi è arrivata una lettera e sono andato in europa ad ammazzare nazisti anche se finchè divertivo i musi bianchi con il pugilato mi tenevano fuori dalla merda più spessa. Poi ho incominciato a perdere gli incontri e mi hanno mandato al fronte, fottuti bastardi... così sono tornato a L.A. dopo aver strisciato attraverso miglia di fango e sangue
.

Aspetto fase 1 Preferisco cavarmela da solo

Fase 2
Di solito non mi piace lavorare per i culi bianchi, specialmente se italiani, però quando Joe Russo è venuto da me perchè aveva bisogno di un po' di protezione, beh: ero messo male male quel mese.
Certo, il bastardo non mi aveva detto da che cosa aveva bisogno di protezione, ma ehi... in guerra o nel quartiere di notte ho visto di peggio... alla fine di quell'affare era rimasta solo una poltiglia sanguinolenta.
Aspetto fase 2    Incurante del pericolo

Fase 3
Dopo che quel Charles mi ha rimesso a posto è stata Faith a prendersi cura di me. Nessuno l'aveva mai fatto. ed è stato una fortuna per lei: quando due giorni dopo l'ultimo di quei pazzi è entrato in casa per strangolarla nel sonno l'ho difesa facilmente; la mia nuova forza non mi ha sopreso quanto il piacere sanguinario che ho provato nel farlo a pezzi smembrandolo.
Aspetto fase 3 Ho qualcosa di potente dentro di me

pg 4
Nome  Charles S Groves
Aspetto concetto base Scienziato Paranormale
Problema   Ex-Cultista

Descrizione: un uomo di mezza età con i capelli che si incominciano ad ingrigire. Gli occhi sempre nervosi ed una sacca piena di roba strana tradiscono un passato non trascorso in una libreria di un istituto superiore.

Fase 1
Ho sempre pensato che ci fosse qualcosa di più, qualcosa oltre la facciata del mondo normale e che solo ne avessi cercato abbastanza avrei scoperto di che si trattava. Mi trovarono Loro invece, ed entrai nel culto della stella arancione. Per alcuni anni feci tutto quello che volevano, cose indicibili. Assistetti a cose che nessun uomo dovrebbe assistere... tantomeno partecipare

Aspetto fase 1 Passato in un culto oscuro

Fase 2
Quando ho deciso di uscire dal culto è stato un vero casino. Quando Tory Davis rimase ferito gravemente non c'era tempo per portarlo all'ospedale ed usai un congegno sperimentale di mia fabbricazione per curarlo.
Gli ho salvato la vita, anche se non so se mi è veramente grato per quello che gli è successo dopo
Aspetto fase 2    Ho con me un sacco di aggeggi strani.

Fase 3
Joe è un solo un ragazzo ma è pieno di risorse, quando mi ha parlato de l'Iniziativa all'inizio ero dubbioso, ed ho capito che la sua ambizione lo avrebbe portato a fare i miei stessi errori. Così l'ho aiutato a essere utili a quella gente: mi sembra più interessata a tenere gli stramboidi sotto controllo che a giocarci come ho fatto io o come vorrebbe fare lui.
Aspetto fase 3 Sentimenti paterni
 
Pippo_Jedi aka Filippo Zolesi