Autore Topic: Inception di Christopher Noland  (Letto 11905 volte)

Lorenzo_l

  • Membro
    • Mostra profilo
Inception di Christopher Noland
« il: 2015-02-21 07:03:35 »
Avete visto questo film di Noland,  con DiCaprio? 
I richiami ai giochi di ruolo sono molteplici, soprattutto per quanto riguarda l'autorità e la  fase creativa, parte saliente del film.  Sapete se è ispirato a un particolare gdr?  O se esiste qualche gioco che con le sue meccaniche riesca a ricreare il clima del film?

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:Inception di Christopher Noland
« Risposta #1 il: 2015-02-21 07:48:24 »
1) sposto il thread nella sezione "fonti di ispirazione"

(qui ci potrebbe stare solo se tu stessi concretamente giocando o avessi giocato a Inception)

2) Si chiama Christopher Nolan  :)

3) Inception non è ispirato a nessun gdr, il tema del viaggio nella memoria e nella mente delle persone è comunque presente in centinaia di romanzi e racconti di fantascienza, e pure qualche film.
Nessuna opera comunque somiglia ad Inception tanto quanto...,  questa storia di Paperon de Paperoni di Don Rosa!    8)
http://www.afnews.info/wordpress/2010/08/04/don-rosa-ha-ispirato-il-fim-inception/
http://news.moviefone.com/2010/08/06/all-of-inception-takes-place-in-uncle-scrooges-brain/
http://boingboing.net/2010/08/03/inception-ripped-off.html

4) Una situazione come quella di inception la puoi fare con decine di gdr (come insisto a dire da anni, l'idea che la differenza fra due gdr stia nel SETTING è una cosa arcaica e antiquata che ci portiamo dietro da D&D, in realtà ci sono decine e decine di gdr che possono essere ambientati in qualunque setting, ma differiscono per sistema, situazioni, creative agenda, tono, etc...   in inception puoi giocarci sia con Avventure in Prima Serata che con La Mia Vita col Padrone, ma il risultato sarà molto diverso)

Detto questo, se vuoi un gdr che presenti un ambientazione in cui i PG viaggino nella mente di altre persone, guardati LACUNA di Jared Sorensen...   ;)

(il titolo completo è Lacuna Part 1. The Creation of the Mystery and the Girl from Blue City, e c'è un "first attempt" e una seconda edizione chiamata "second attempt")
http://www.memento-mori.com/rpg/lacuna-part-1-second-attempt
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Marco Andreetto

  • Membro
  • Mr Mac
    • Mostra profilo
Re:Inception di Christopher Noland
« Risposta #2 il: 2015-02-21 11:22:00 »
Hai un account G+?

Ho un amico che ci stava sviluppando un gioco su quel film.
Co-Creatore di Dilemma.  -  A gentile richiesta difficilmente dico di no.  -   You may say I'm a dreamer. But I'm not the only one. I hope someday you'll join us...

Lorenzo_l

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:Inception di Christopher Noland
« Risposta #3 il: 2015-02-22 15:41:26 »
Hai un account G+?

Marco,  chiedevi a me?
Ho un account g+ te lo scrivo privatamente?



3) Inception non è ispirato a nessun gdr,
Grazie Moreno,  sempre esaustivo.
Ma... Per centrare meglio la mia domanda... non mi riferivo al setting, perché  appunto,  come dici,  si può giocare la stessa ambientazione con giochi diversi (anche con NCaS o AW).
 Quello che mi aveva colpito del film é il montaggio delle scene.  Non so come descriverlo... È una caratteristica già vista in film di Nolan,   che in qualche modo si può ritrovare anche in Source Code del figlio di Bowie (Duncan Jones).
Cioè le scene,  soprattutto all'inizio, sono scollegare l'una dall'altra,  e descrivono storie parallele,  o meglio storie che si comprendono l'una nell'altra.
Noi spettatori "passivi" siamo guidati da Nolan,  un po'  sballottati nel cercare di mettere in sequenza logica una scena dietro l'altra, una trama arzigoggolata.

Ma se fosse un gdr? e noi giocatori fossimo spinti a creare quel tipo di scene,  senza conoscere la trama, senza averne una visione totale?  Dovessimo collegare scene apparentemente scollegate? cambi repentini e tagli netti? Cercando di ricavarne una sequenza logica di eventi? Incerti tra sogno e realtà?
Quale gdr sarebbe?
 Chi avrebbe l'autorità  di narrazione,  tra un architetto che progetta le scene,  un personaggio che sogna e le proiezioni degli altri che vivono il suo sogno? Come ricreare un senso di disorientamento come quello del film?
 
Cioè quale gdr si adatterebbe meglio?
« Ultima modifica: 2015-02-22 18:29:27 da Lorenzo_l »

Marco Andreetto

  • Membro
  • Mr Mac
    • Mostra profilo
Re:Inception di Christopher Noland
« Risposta #4 il: 2015-02-23 16:39:28 »
Si si Lorenzo, chiedevo a te.

Manda pure come MP.

^.^
Co-Creatore di Dilemma.  -  A gentile richiesta difficilmente dico di no.  -   You may say I'm a dreamer. But I'm not the only one. I hope someday you'll join us...

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:Inception di Christopher Noland
« Risposta #5 il: 2015-02-23 17:28:12 »
Quello che mi aveva colpito del film é il montaggio delle scene.  Non so come descriverlo... È una caratteristica già vista in film di Nolan,   che in qualche modo si può ritrovare anche in Source Code del figlio di Bowie (Duncan Jones).
Cioè le scene,  soprattutto all'inizio, sono scollegare l'una dall'altra,  e descrivono storie parallele,  o meglio storie che si comprendono l'una nell'altra.
Noi spettatori "passivi" siamo guidati da Nolan,  un po'  sballottati nel cercare di mettere in sequenza logica una scena dietro l'altra, una trama arzigoggolata.

Ma se fosse un gdr? e noi giocatori fossimo spinti a creare quel tipo di scene,  senza conoscere la trama, senza averne una visione totale?  Dovessimo collegare scene apparentemente scollegate? cambi repentini e tagli netti? Cercando di ricavarne una sequenza logica di eventi? Incerti tra sogno e realtà?
Quale gdr sarebbe?
 Chi avrebbe l'autorità  di narrazione,  tra un architetto che progetta le scene,  un personaggio che sogna e le proiezioni degli altri che vivono il suo sogno? Come ricreare un senso di disorientamento come quello del film?
 
Cioè quale gdr si adatterebbe meglio?

Se le scene fossero predisposte da un qualcuno (un GM per esempio) sarebbe una schifezza. Railroading a mille, e avresti l'esperienza vissuta dall'attore che segue una parte, non dello spettatore che viene stupito.

Quello che ti serve probabilmente è un gdr in cui le scene all'inizio siano davvero scollegate ma le meccaniche poi le facciano confluire insieme. Come, per fare qualche esempio di meccaniche di questo tipo, Annalise (quello che unisce alla fine le  scene è il vampiro. Oppure Polaris dove anche se i cavalieri non si incontrano mai la tragedia è comune).

Ma se siete tutti intenzionati a far confluire la storia, non serve che sia il gioco a spingervi, va bene un qualunque gdr dove ogni giocatore possa avere scene separate (Trollbabe, Avventure in Prima Serata, the pool, etc.)

Se vuoi anche che le scene abbiano un montaggio alternato non vanno bene giochi dove la scena deve concludersi, tipo AiPS, che però sarebbe invece perfetto per descrivere come viene fatto tecnicamente il montaggio, con la descrizione delle inquadrature... dipende da cosa preferisci.,..

Ma più che chiederti come si salta da una scena all'altra, che è secondario, per scegliere un gioco dovresti chiederti "cosa voglio che si faccia in questo gioco"? Vuoi che sparino e ammazzino? Che indaghino? Che parlino? Qual è lo scopo del gioco? Cosa c'è in quelle scene?
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

sebastian

  • Membro
  • Stefano Burchi
    • Mostra profilo
    • Il Drago Oscuro - Scherma Storica
Re:Inception di Christopher Noland
« Risposta #6 il: 2015-02-24 12:20:19 »
Ciao Lorenzo,

sto in effetti provando a cercare di capire come rendere un'esperienza simile ad Inception in termini di gioco (sono la persona cui si riferiva Marco poco sopra), ma non è semplice.

Ti contatto privatamente se ti va.
« Ultima modifica: 2015-02-24 12:23:54 da sebastian »
"I lost some time once. It’s always in the last place you look for it." ~ Delirium of the Endless

Lorenzo_l

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:Inception di Christopher Noland
« Risposta #7 il: 2015-02-24 14:43:23 »
Ciao Lorenzo,

sto in effetti provando a cercare di capire come rendere un'esperienza simile ad Inception in termini di gioco (sono la persona cui si riferiva Marco poco sopra), ma non è semplice.

Ti contatto privatamente se ti va.
Si si,  vai!
Contattami via mail se non mi trovi su G+, forse ho messo filtri...

Lorenzo Gatti

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:Inception di Christopher Noland
« Risposta #8 il: 2015-02-24 23:10:20 »
Se le scene fossero predisposte da un qualcuno (un GM per esempio) sarebbe una schifezza. Railroading a mille, e avresti l'esperienza vissuta dall'attore che segue una parte, non dello spettatore che viene stupito.

Quello che ti serve probabilmente è un gdr in cui le scene all'inizio siano davvero scollegate ma le meccaniche poi le facciano confluire insieme. Come, per fare qualche esempio di meccaniche di questo tipo, Annalise (quello che unisce alla fine le  scene è il vampiro. Oppure Polaris dove anche se i cavalieri non si incontrano mai la tragedia è comune).

Ma se siete tutti intenzionati a far confluire la storia, non serve che sia il gioco a spingervi, va bene un qualunque gdr dove ogni giocatore possa avere scene separate (Trollbabe, Avventure in Prima Serata, the pool, etc.)
La semplice confluenza di scene e trame non basta perchè può essere una semplice "coincidenza" o una caratteristica superficiale di una storia che in realtà è unitaria.

Nello stile caratteristico di Nolan c'è un aspetto più specifico: buttare lì eventi, concetti e dettagli che subito sembrano arbitrari (a volte incomprensibili, a volte banali, a volte palesemente enfatizzati) ma più avanti si rivelano sorprendentemente significativi: utili per capire cosa sta succedendo davvero (esempio: gli appunti di Memento), simbolici su un piano più "artistico" (esempio: gli uccellini di The Prestige), o importanti nell'ambito della storia (esempio: la trottola di Inception), spesso trasformandosi in motivi conduttori.

Per organizzare la storia di un GdR in questo modo servono incentivi a introdurre dettagli e stranezze prima e a farli diventare importanti dopo; è facile immaginare regole adatte (impostare scene con criteri piuttosto arbitrari, consentire di introdurre dettagli qualunque anche in scene "altrui", renderli più ufficiali con delle mini-schede, ricompensare il riuso e l'approfondimento/spiegazione delle stranezze con risorse del giocatore come pool di dadi o gettoni come quelli di Un Penny per i tuoi Pensieri, molta attenzione a non contraddirsi).

Ma il requisito principale è evitare il railroading (con la posibile eccezione di meccaniche semicompetitive per imporre agli altri giocatori, ad armi pari, la propria versione della storia): serve un contesto in cui può accadere di tutto e quindi si può spararle grosse ignorando sinceramente come si combineranno più avanti i vari pezzi del puzzle. Io proverei con Microscope.

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
Re:Inception di Christopher Noland
« Risposta #9 il: 2015-02-25 00:13:24 »
Lorenzo, conosci Annalise? C'è un meccanismo per incentivare quello che dici. Mica l'ho citato a caso...
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Iacopo Frigerio

  • Membro
  • Il Signor Coyote
    • Mostra profilo
Re:Inception di Christopher Nolan
« Risposta #10 il: 2015-02-25 15:08:53 »
Esatto, viene anche a me in mente Annalise

c'è anche un meccanismo simile ne "Il posto delle fragole" di Ricci L. e Barbano G.
L'amore è quel particolare rapporto nel quale una persona può mostrarsi perdente

Lorenzo_l

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:Inception di Christopher Noland
« Risposta #11 il: 2015-02-25 15:40:31 »
No non conosco Annalise nemmeno a Trollbabe ho mai giocato...  Mi informo pure su Microscope... 

Ad ogni modo una scheda del personaggio tipo NCaS sembra adatta,  e anche i pool di dadi follia per le scene che incalzano... Ma NCaS non fa in resto
« Ultima modifica: 2015-02-25 15:42:03 da Lorenzo_l »

Tags: