Autore Topic: GDR a scuola  (Letto 2167 volte)

Felix

  • Membro
    • Mostra profilo
GDR a scuola
« il: 2014-12-01 22:20:55 »
Salve

avrei bisogno di una mano per una consulenza che sto cercando di dare.
Mi hanno chiesto quali gdr possono essere proposti a studenti di una scuola superiore (liceo); devono quindi essere giochi che abbiano un tema di base interessante da un punto di vista didattico (Grey Ranks per esempio) o comunque adattabili (FATE, giocato in qualche periodo storico o con i personaggi di qualche romanzo che si studia a scuola). Non so se ho reso sufficientemente l'idea.


Vanno bene anche titoli in inglese e magari anche gratuiti.

Grazie a chi vorrà rispondere.
Francesco Felici

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
Re:GDR a scuola
« Risposta #1 il: 2014-12-02 00:18:22 »
GdR didattici?

Montsegur 1244
Grey Ranks
Kagematsu (non è storico, ma parla di seduzione, di innocenza, di fascino, di tabù...magari è interessante)
Spione (un saggio gioco sulla guerra fredda vissuta nella Berlino degli anni 50.60.70.80... si parla della letteratura, di quella che era la situazione politica ecc ecc).
Shahida (come per Spione, ma riguardante il Libano)
Steal Away Jordan
Precious: non l'ho ancora letto, è legato alla pena di morte. Senti Iacopo Frigerio per questo.
Night Witches: stesso autore di Gray Ranks, sempre seconda guerra mondiale.

Da un punto di vista legato a "generi" e non a "letteratura" o "storia" ci sono Sporchi Segreti e Il Gusto del Delitto (le dinamiche di un noir o di un giallo. PS: per il Noir...dopo aver giocato a Sporchi Segreti un paio di volte non sarai più in grado di vedere un poliziesco, un noir o roba simile senza dividerlo in scene di investigazione/rivelazione/riflessione/violenza) ^^

e poi, ultimo ma non ultimo, Piombo. Un pezzo di storia italiana più o meno recente.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Iacopo Frigerio

  • Membro
  • Il Signor Coyote
    • Mostra profilo
Re:GDR a scuola
« Risposta #2 il: 2014-12-02 00:46:45 »
sì, tecnicamente Precious è stato proprio impostato anche con l'obiettivo di essere portato dai gruppi educativi di Amnesty nelle scuole, per utilizzarlo come strumento per creare un vissuto e poi discutere sulla base di elementi.

ovviamente il tema è la sensibilizzazione sul tema dei diritti umani, dato che quando si parla di pena di morte, il diritto alla vita è solo il primo dei diritti violati, ci sono la tortura, discriminazione raziale e molto altro.
L'amore è quel particolare rapporto nel quale una persona può mostrarsi perdente

Nicola Urbinati

  • Membro
  • Nicola Urbinati
    • Mostra profilo
    • Dreamlord Press
Re:GDR a scuola
« Risposta #3 il: 2014-12-02 09:08:19 »
Fate (versione base o accelerata) ritengo possa essere (ma ce ne sono altri) ottimo per quanto riguarda la creazione collettiva, oltre alla socialità interattiva e a tanti temi che si possono inserire con poco sforzo.
Gli altri suggeriti da Simone sono veramente ottimi per esplorare gli specifici temi/generi proposti, non ultimo Precious.
Altrove sono tanti i programmi scolastici/educativi che utilizzano i gdr come strumento, personalmente sono anche interessato a promuovere questo tipo di iniziative.

Niccolò

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:GDR a scuola
« Risposta #4 il: 2014-12-02 13:23:17 »
Cani nella vigna é un gioco sul contrasto tra desideri umani e societá

il mietitore

  • Membro
  • Alex I.
    • Mostra profilo
Re:GDR a scuola
« Risposta #5 il: 2014-12-02 15:45:38 »
Da anni sono nello staff del corso di giochi di ruolo del mio vecchio liceo, che a sua volta esiste da 15 anni, dunque parlerò col senno di poi.

Portare giochi seri ai liceali è una faticata terribile. A volte funziona, ma quasi sempre viene una merda. Persino giocare ad Apocalypse World è un casino.

Dei giochi citati finora, Cani nella Vigna lo portiamo effettivamente da anni, sempre coi soliti problemi, cioè che magari c'è un giocatore che traina tutti gli altri e gli altri che non riescono a cogliere il punto del gameplay e fanno i "cactus".

Non ho visto menzionato Dog Eat Dog, che è praticamente un gioco "documentario" sulle dinamiche del colonialismo. DED mi è capitato di portarlo una volta, e non era venuto uno schifo, anche se effettivamente mancano, a quell'età, gli interessi e gli strumenti per arrivare in fondo alla partita e farsi due conti riguardo a ciò che è accaduto. Cosa che costituisce di fatto l'obiettivo di base del gioco, che privato di questa componente diventa un semplice meccanismo non funzionante. Se vuoi osare, e metterti attivamente ad alimentare un dibattito, DED è perfetto.

Sporchi Segreti, che vedo citato nei post precedenti, lo portai anni fa e funzionò, ma non credo che corrisponda alle esigenze didattiche che hai delineato. È un gioco molto tamarro, a modo suo.

Se ti interessa, i giochi che stiamo portando attualmente sono i seguenti:

  • Dungeons & Dragons 4° Edizione
  • Mondo di Tenebra - Umani
  • Mondo di Tenebra - Vampiri
  • Exalted
  • Il Mondo dell'Apocalisse
  • Cani nella Vigna
  • Psi-Run

La prima sessione è stata dedicata ai giochi da one shot e abbiamo portato questi:

  • Ninja Burger
  • Grandi Dèi Orki
  • The Final Girl
  • Escape from Tentacle City
  • Dungeonslayers

Nota che anche giocare questa roba qui è estremamente difficile.

Sono abbastanza pessimista sulle possibilità di portare cose sofisticate.
« Ultima modifica: 2014-12-02 17:19:34 da il mietitore »
"E non guardare troppo a lungo dentro alla lavatrice, o anche la lavatrice guarderà dentro di te"
Revan Adler, Match d'Improvvisazione Teatrale, Giugno 2009
Trash Meets Steel
RPGshark

Felix

  • Membro
    • Mostra profilo
Re:GDR a scuola
« Risposta #6 il: 2014-12-03 19:24:14 »
Grazie a tutti per le esaurienti risposte!
Francesco Felici

Mr. Mario

  • Archivista
  • Membro
  • *
  • Mario Bolzoni
    • Mostra profilo
Re:GDR a scuola
« Risposta #7 il: 2014-12-05 02:31:33 »
Aggiungerei Dog Eat Dog, che è splendidamente educativo sull'imperialismo.
Sognatore incorreggibile. Segretario dell'Agenzia degli Incantesimi. Seguace di Taku. L'uomo che sussurrava ai mirtilli.

Tags: didattica scuola