Autore Topic: [CnV] Pallottole vaganti e fallout  (Letto 1593 volte)

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
[CnV] Pallottole vaganti e fallout
« il: 2008-01-23 15:48:29 »
Ciao a tutti!

Ci sono alcune domande ricorrenti su come interpretare il regolamento di Cani nella Vigna in certi casi, e Michele mi ha chiesto di scrivere due righe al riguardo...

Situazione:   Joshua (il Cane) viene fronteggiato dalla folla inferocita. (il motivo per adesso non importa), l'ambito è ancora "parlare".

Il rilancio di Joshua: "Sparo in aria per disperdere la folla".

Le domande ricorrenti sono:

- Può il master accusare il colpo, prendersi un sacco di fallout, e assegnare questo fallout in dadi da 10 a qualche bambino in mezzo alla folla uccidendolo?

La risposta breve è NO. Il master ha accusato il colpo. Il rilancio di Joshua è passato. Il colpo è partito, è in aria, e la folla è almeno in parte intimidita (ma attenzione che Joshua non ha garanzie sugli effetti. Voglio dire, ha fatto consumare un tot di dadi al master, e se chiede "com'è la folla?" il master gli risponde "intimidita", ma poi la folla continua tranquillamente a giocare i suoi dadi come prima, non è che può imporre fughe o che si  disperda a questo punto del conflitto prima dell'assegnazione della posta)

Nei dettagli:
- Il fallout è in dadi da 4. Joshua ha fatto un azione fisica (ha estratto l'arma e premuto il grilletto) e quindi l'ambito è "fisico senza lotta", (Corpo+Cuore) ma non ha sparato a nessuno e con questo specifico raise non ha nemmeno toccato qualcuno. E il fallout dipende dalla narrazione, non dall'Ambito.  Questa interpretazione è confermata da Vincent Baker in diversi thread nel suo forum, l'ultimo è questo
- Quando narri come accusi il colpo, devi accusare il colpo, non rivoltare la frittata

Come si fa a fare ma manovra "il cane spara in aria ma uccide un bambino?" in CnV allora? In due maniere:

Prima maniera:  non accusi il colpo. Invece, lo ritorci. Pari con un solo dado.Quindi, puoi narrare qualcosa di negativo che avviene al personaggio in seguito alla sua azione. Puoi tranquillamente dire che il colpo prende in pieno un bambino e lo uccide, non hai bisogno di fallout per uccidere un npc.  

Seconda maniera: se non hai i dadi per ritorcere il colpo subito, aspetti semplicemente il tuo turno successivo, e rilanci con "la pallottola che hai sparato rimbalza contro una grondaia e colpisce in testa un bambino uccidendolo".  Il fatto che ci sia una pallottola in giro sparata da un cane è stato narrato e ormai è un fatto utilizzabile anche da altri nella narrazione (senza fare cose ridicole tipo la pallottola che torna dopo venti rounds. Ma dopo venti riunds potresti descrivere una madre che scende da una scala portando il corpo morto del bambino che Joshua ha ucciso, senza che nessuno se ne acorgess, venti rounds prima. Insomma, usare la fantasia!).  Se Joshua non blocca il rilancio è fatta.

Un trucco molto simile a questo è:

- Joshua brandisce la pistola di fronte alla folla, minacciando "fermatevi o sparo!". Come prima il suo rilancio passa, etc. etc. etc.
- Ora tocca al master. Il suo rilancio è "ti parte un colpo"...   8)

Giocare con le pistole è pericoloso, anche senza dover fregare ai giocatori rilanci vincenti...   :wink:
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

eldardice

  • Membro
    • Mostra profilo
[CnV] Pallottole vaganti e fallout
« Risposta #1 il: 2008-02-20 15:53:34 »
Tutto mooolto interessante e fondamentale per addentrarsi nello stile di gioco di CnV. Una sola domanda:

Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]
Seconda maniera: se non hai i dadi per ritorcere il colpo subito, aspetti semplicemente il tuo turno successivo, e rilanci con "la pallottola che hai sparato rimbalza contro una grondaia e colpisce in testa un bambino uccidendolo".  Il fatto che ci sia una pallottola in giro sparata da un cane è stato narrato e ormai è un fatto utilizzabile anche da altri nella narrazione (senza fare cose ridicole tipo la pallottola che torna dopo venti rounds. Ma dopo venti riunds potresti descrivere una madre che scende da una scala portando il corpo morto del bambino che Joshua ha ucciso, senza che nessuno se ne acorgess, venti rounds prima. Insomma, usare la fantasia!).  Se Joshua non blocca il rilancio è fatta.


Come può bloccare un rilancio del genere? Ovvero, al di là dei dadi, certi rilanci presentano già un "risultato", il giocatore può alterarlo ("la madre scende da una scala, ma il figlio è solamente ferito leggermente a una spalla e necessita di cure"), o deve inventarsi un diversivo ("dietro di lei fratello Jonathan stringe una pistola ancora fumante, gli occhi iniettati di sangue, e la punta verso la madre deciso a terminare l'opera")? O tutti e due? (ARGH! :P :P)
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da eldardice »

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
[CnV] Pallottole vaganti e fallout
« Risposta #2 il: 2008-02-20 18:36:56 »
Citazione
[cite] eldardice:[/cite]
Come può bloccare un rilancio del genere? Ovvero, al di là dei dadi, certi rilanci presentano già un "risultato", il giocatore può alterarlo ("la madre scende da una scala, ma il figlio è solamente ferito leggermente a una spalla e necessita di cure"), o deve inventarsi un diversivo ("dietro di lei fratello Jonathan stringe una pistola ancora fumante, gli occhi iniettati di sangue, e la punta verso la madre deciso a terminare l'opera")? O tutti e due? (ARGH! :P :P)


Beh, prima di tutto come master prima di fare rilanci in cui già annunci che succede (tipo la madre che appare con il bambino morto) ti assicuri che il giocatore non possa parare il rilancio. Altrimenti ti esponi a parate tipo "non è vero, la pallottola lo ha mancato" che ti costringono a fare mancia indietro e ad ammettere che non compare nessuna madre. Tecnicamente la giocata è lecita, ma non è "elegante" dover cancellare cose narrate quindi è meglio starci attenti

Cos'è che non può essere negato dalla parata? l'intento e l'inizio dell'azione.

Dunque, ricapitolo le fasi IIEE che ho trattato in un altro thread:

- intention: il personaggio decide di fare qualcosa
- initiation: il personaggio inizia l'azione
- execution: il personaggio compie l'azione.
- effect: l'azione ottiene l'effetto voluto.

Ora, in DitV (anche se ne manuale non c'è nulla di tutto questo, il manuale è per spiegare semplicemente come funziona il gioco, mentre questi qui sono discorsi da "game designer" che guardano sotto il cofano) un rilancio bloccato viene bloccato nella fase di execution, che non viene completata (viene bloccata), mentre un rilancio non parato viene bloccato nella fase di Effect (cioè, l'azione viene eseguita, ma non è detto che abbia l'effetto desiderato: per esempio se l'azione è "ti sparo nello stomaco" e non viene bloccata, la pallottola colpisce lo stomaco (execution) ma ogni effetto è rimandato alla fase in cui si determina il fallout. Mentre se viene bloccata, l'azione non viene compiuta (la pallottola manca, o con la mano ti blocco mentre stai per sparare) ma non posso fermare l'inizio dell'azione (non posso dire che ti sono tanto simpatico che non ci pensi nemmeno a spararmi)

[questo "effect" riguardo solo la Posta. Si può benissimo narrare un effetto ininfluente sulla posta, tipo "faccio saltare la vetrata con un calcio", perchè  la vetrata in frantumi è solo colore, non influisce sulla posta. Se la posta fosse stata "rompo la vetrata" non avresti potuto narrarlo]

Nel caso di un azione compiuta dal giocatore, a cui il master voglia attaccare conseguenze nefaste in un rilancio successivo, l'initiation è già avvenuta nel primo rilancio, e ora il master deve stare attento a non narrare l'avvenuta execution (a parte nel caso, visto prima, in cui abbia fatto i suoi conti e confida che possa narrare l'esecuzione senza essere smentito). Quindi narrerà il rilancio come "sai, la pallottola che hai sparato qualche minuto fa, è rimbalzata su una grondaia, ed è entrata nella stanza dove dormiva un bambino... ora la madre entra nella stanza e potrebbe trovare il bambino morto, e mettersi a strillare..." e allunghi i dadi, a quel punto il giocatore allunga i suoi di dadi e narra come reagisce alle urla (che gli infliggono fallout) o blocca e narra "no, entra e trova il bambino che dorme tranquillo. La pallottola è entrata nell'orsacchiotto di peluche"

Insomma, fantasia!   8)
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

Moreno Roncucci

  • Big Model Watch
  • Membro
  • *****
    • Mostra profilo
[CnV] Pallottole vaganti e fallout
« Risposta #3 il: 2008-02-20 18:54:15 »
P.S.: una cosa importante che mi ero scordato si segnalare, che invece è scritta nel manuale: i limiti di ciò che è "accettabile" nei rilanci vengono stabiliti automaticamente, durante il gioco, dal gruppo (il discorso del "giocatore che storce il naso").

Quindi questi sono solo suggerimenti, ma se nel vostro gruppo rilanci di questo tipo fanno storcere il naso a qualcuno...  allora NON sono accettabili, e proprio per il regolamento di DitV (che pone il limite di accettabilità non su indicazioni del manuale, ma sul primo giocatore che storce il naso all'idea).

Fondamentale, per il gioco, è l'accordo di tutti i giocatori su quello che succede nel gioco, e quindi, sull'accettabilità dei rilanci. Se a qualcuno questi rilanci non piacciono, non dovete "cercare di convincerlo". Manuale alla mano, ha ragione lui.
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da Moreno Roncucci »
"Big Model Watch" del Forum (Leggi il  Regolamento) - Vendo un sacco di gdr, fumetti, libri, e altro. L'elenco lo trovi qui

eldardice

  • Membro
    • Mostra profilo
[CnV] Pallottole vaganti e fallout
« Risposta #4 il: 2008-02-21 09:15:19 »
Citazione
[cite] Moreno Roncucci:[/cite]P.S.: una cosa importante che mi ero scordato si segnalare, che invece è scritta nel manuale: i limiti di ciò che è "accettabile" nei rilanci vengono stabiliti automaticamente, durante il gioco, dal gruppo (il discorso del "giocatore che storce il naso").


Prendendo a prestito il tema di un altro post, potrei farti incavolare e dire che è la "regola 0 di Cnv" :P :P Si scherza! ;)
« Ultima modifica: 1970-01-01 01:00:00 da eldardice »

Tags: