Autore Topic: [CnV] Aiuto con prima città  (Letto 3660 volte)

Tronk

  • Membro
  • Michele Ronchini
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« il: 2010-12-03 17:26:36 »
@ patmax, la sua ragazza e i miei giocatori (se per caso lurkano): FUORI DI QUA IMMEDIATAMENTE!

ok, ora ho bisogno dell'aiuto di chiunque sia in grado di darmi suggerimenti su Cani nella Vigna.

La situazione
Domani sera, ad Arconate, farà da master ad una partita di Cani. Nessuno di noi ci ha mai giocato, io ho letto due volte il manuale, il rant del signor Roncucci (che ringrazio) riguardo la creazione di una città e il topic di Spiegel (che ringrazio anche lui) sull'amare le città. Siamo praticamente a zero in quanto a familiarità con i giochi new wave.

Il mio programma
1) Leggere l'articolo di Spiegel al gruppo, leggere il cap. II, la parte background del capitolo sui personaggi e la parte su sovrintendenza, ruoli nella comunità e peccati. E poi lo slot è finito, ma visto che nessuno conosce l'ambientazione devo provarci (se esistono intro più brevi o se avete consigli su quali parti saltare per snellire questa fase sono tutt'orecchi).
2) Creazione dei personaggi, da manuale.
3) Giocare la città.

mi ripeto nel caso non lo abbiate letto/capito prima: SPOILER!

Questa è la città che sono riuscito a metter su in fretta e furia, qualsiasi critica costruttiva è benvenuta.

Situazione iniziale
1a. ORGOGLIO – Phineas, Sovrintendente del ramo, ritiene di meritare una seconda moglie per i servizi svolti. Fratello Josiah pensa di poter essere un sovrintendente migliore di Phineas.
1b. INGIUSTIZIA – Phineas si invaghisce di sorella Hester, figlia di Thaddeus e sorella di Josiah. Hester è corteggiata da fratello Hiram, un giovane da poco arrivato in città e vorrebbe sposarlo, ma Phineas si rifiuta di celebrare il matrimonio.
2a. PECCATO – Fratello Hiram protesta con fratello Phineas e la discussione diventa violenta. Phineas viene accoltellato alla spalla (non è in pericolo di vita, ma è costretto a stare a riposo per un mese) e Hiram scappa nei boschi.
2b. ATTACCHI DEMONIACI – Fratello Josiah ha delle apparizioni angeliche che lo rassicurano sui nobili intenti di Hiram e lo esortano a rimpiazzare fratello Phineas nel ruolo di sovrintendente.
3a. FALSA DOTTRINA – Il Re dalla Vita permette l’uso della violenza per rimediare alle ingiustizie subite dai fedeli (Josiah e Hiram).
3b CULTO CORROTTO – La famiglia di Hester (lei, il padre vedovo Thaddeus e il fratello maggiore Josiah) smettono di andare in chiesa.
4a. FALSO SACERDOZIO – Hester e Josiah si recano nei boschi da fratello Hiram e assieme pregano seguendo le istruzioni dell’angelo. Josiah celebra il matrimonio fra sorella Hester e fratello Hiram.
4b. STREGONERIA – Josiah si serve della stregoneria per rallentare la guarigione del sovrintendente Phineas. Inoltre provoca visioni angeliche nei sogni dei fedeli per attirarli al culto.
5a. ODIO E OMICIDIO –

6a. COSA VOGLIONO I PNG
•   Il sovrintendente Phineas vuole che i Cani puniscano in maniera esemplare i peccatori e riconoscano il suo diritto a sposare sorella Hester.
•   Fratello Hiram vuole che i Cani riconoscano il suo matrimonio e perdonino la sua aggressione.
•   Sorella Hester vuole poter tornare a vivere in città assieme a Hiram, come marito e moglie riconosciuti ufficialmente.
•   Fratello Josiah vuole che i Cani riconoscano la sua autorità spirituale o se ne vadano.
•   Fratello Thaddeus vuole che i i Cani aiutino la sua famiglia a ritrovare il sentiero del Re della Vita.
6b. COSA VOGLIONO I DEMONI
•   Che i Cani approvino il sacerdozio di Josiah.
•   Che i Cani non puniscano Hiram per l’aggressione a fratello Phineas.
6c. COSA ACCADREBBE SE NON ARRIVASSERO I CANI
•   Josiah ucciderebbe il sovrintendente Phineas con la stregoneria, portando così il ramo a scindersi dalla Fede: se il Re della Vita ha lasciato morire Phineas, sicuramente non lo appoggiava.

Sentitevi liberi di andarci pesante e aggiungere qualsiasi osservazione utile ad una prima volta a Cani.
E by the way, se risultasse troppo carente/sbagliata ho un'alternativa di gioco, quindi non date consigli per una partita che si regge a stento in piedi: una cosa del genere sarebbe assolutamente controproducente.

Venghino siori, venghino a bastonare!

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #1 il: 2010-12-03 18:37:28 »
Citazione


1a. ORGOGLIO – Phineas, Sovrintendente del ramo, ritiene di meritare una seconda moglie per i servizi svolti. Fratello Josiah pensa di poter essere un sovrintendente migliore di Phineas.

1b. INGIUSTIZIA – Phineas si invaghisce di sorella Hester, figlia di Thaddeus e sorella di Josiah. Hester è corteggiata da fratello Hiram, un giovane da poco arrivato in città e vorrebbe sposarlo, ma Phineas si rifiuta di celebrare il matrimonio. Phineas si rifiuta di celebrare il matrimonio tra sorella Hester (di cui si è invaghito) e il suo giovane pretendente fratello Hiram.

2a. PECCATO – Fratello Hiram protesta con fratello Phineas e la discussione diventa violenta. Phineas viene accoltellato alla spalla (non è in pericolo di vita, ma è costretto a stare a riposo per un mese) e Hiram scappa nei boschi. Una discussione tra Hiram e Phineas diventa violenta: Hiram accoltella Phineas per poi fuggire nei boschi.

2b. ATTACCHI DEMONIACI – Fratello Josiah ha delle apparizioni angeliche che lo rassicurano sui nobili intenti di Hiram e lo esortano a rimpiazzare fratello Phineas nel ruolo di sovrintendente.

3a. FALSA DOTTRINA – Il Re dalla Vita permette l’uso della violenza per rimediare alle ingiustizie subite dai fedeli (Josiah e Hiram).

3b CULTO CORROTTO – La famiglia di Hester (lei, il padre vedovo Thaddeus e il fratello maggiore Josiah) smettono di andare in chiesa.

4a. FALSO SACERDOZIO – Hester e Josiah si recano nei boschi da fratello Hiram e assieme pregano seguendo le istruzioni dell’angelo. Josiah celebra il matrimonio fra sorella Hester e fratello Hiram.

4b. STREGONERIA – Josiah si serve della stregoneria per rallentare la guarigione del sovrintendente Phineas. Inoltre provoca visioni angeliche nei sogni dei fedeli per attirarli al culto.
5a. ODIO E OMICIDIO –



Allora. A parte le modifiche che trovi fatte:
Culto Corrotto: non hai applicato la Falsa Dottrina. Il Culto Corrotto è l'applicazione della Falsa Dottrina.

Falsa Dottrina -> La violenza è giustificata
Culto Corrotto -> Non vado a messa.... WHAT?!

Falsa Dottrina -> Pregare non serve. Le violenza funziona di più.
Culto Corrotto -> Non vado a messa...così scorre

poi...

Citazione
Hester e Josiah si recano nei boschi da fratello Hiram e assieme pregano seguendo le istruzioni dell’angelo

Io toglierei l'angelo da qui. IO. Per MIO gusto. Tu fa come ti pare. ^_^

Poi. Josia che si serve della stregoneria come hai intenzione di raffigurarlo? Danzi e sacrifici? O semplicemente si limita a pregare il Padre della VIta che quel bastardo non guarisca?

PS: vuoi un Odio e Omicidio?
Fratello Thaddeus si pente di ciò che è successo e decide di andare ad avvertire il sovrintendente di dove si sono nascosti Josiah e i suoi, quindi Hiram per paura di perdere la ragazza lo ferma, seguendo le regole del culto. Coltellate e non preghiere.


Non ci vedo altre inesattezze.
Secondo me non riuscirete a finirla a meno che non avete a disposizione 5 o 6 ore. Più spiegazione, creazione PG e conflitti di iniziazione direi che ti serovno tra le 6 e le 7 ore in totale.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #2 il: 2010-12-03 18:52:17 »
Un ultimo appunto. Non mi piace Josiah come Stregone. Josiah con il peccato (ciò che ha scatenato gli attacchi demoniaci) c'entra molto poco.
Per me Hiram dovrebbe essere lo stregone. Hiram odia abbastanza il sovrintendente che sta facendo del male a lui e alla sua amata. Che poi Josiah diventi il nuovo sovrintendente quella è un'altra storia, ma per me il vero portavoce della Falsa Dottrina, il Peccatore Originale che ha preferito la Violenza alla Preghiera è proprio lui.

E se fai che uccide Thaddeus allora dai un buon motivo alla figlia per rimanere con Hiram. Forse lei è succube di lui (psicologicamente), oppure lui uccide Thaddeus di nascosto.
Oppure non uccide Thaddeus, ma una quarta persona....forse addirittura Josiah. =P
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #3 il: 2010-12-03 20:21:22 »
Concordo con Simone e aggiungo solo una nota sull'orgoglio, che imho c'entra poco con l'ingiustizia. Ritenere di meritare una seconda moglie non implica cercare di forzare una persona che non ti ama a sposarti.
Io la metterei così: il Sovritendente, ritiene di avere diritto ad avere qualsiasi donna lui scelga (indipendentemente dal volere della donna) come seconda moglie, grazie ai servigi resi alla comunità.

Infine, come consigli generali, se vuoi accelerare la giocata, prova con:
- i personaggi da "demo" presenti sul sito di Narrattiva.
- evita i conflitti noiosi a tutti i costi (di di si in quei casi) e se sei il gm lascia subito se ritieni di non poter fare nulla, nemmeno un rilancio imparabile "interessante"
- porta la città a odio e omicidio .. aggiunge senso di urgenza ed è ottima per iniziare
- aggiungi del parentame vario (magari il sovrintendente è fratello o zio di uno dei Cani ad esempio)
- ricorda sempre che il conflitto di iniziazione serve anche (e in particolare) ad introdurre il personaggio al tavolo (dovrebbe dire qualcosa del pg)
Lord Zero - (Domon Number 0)

Tronk

  • Membro
  • Michele Ronchini
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #4 il: 2010-12-03 21:39:07 »
Citazione
[cite]Autore: Lord Zero[/cite]il Sovritendente, ritiene di avere diritto ad avere qualsiasi donna lui scelga (indipendentemente dal volere della donna) come seconda moglie, grazie ai servigi resi alla comunità.

questo lo prendo volentieri

Spiego meglio : Josiah pecca di orgoglio credendo di poter fare un lavoro migliore di Phineas, poi quando il peccato permette ai demoni di attaccare la comunità ha le visioni e diventa "il nuovo pastore" della comunità. Crede di essere attivamente al servizio del Re della Vita, può rendere felice la sorella celebrando il matrimonio e per salvare il ramo (nella sua visione) da Phineas cerca di portare dalla sua la comunità.

Citazione
[cite]Autore: -Spiegel-[/cite]Allora. A parte le modifiche che trovi fatte:
Culto Corrotto: non hai applicato la Falsa Dottrina. Il Culto Corrotto è l'applicazione della Falsa Dottrina.

penso di aver interpretato diversamente la progressione del peccato: quando la comunità comincia a peccare tutta la situazione diventa complicata. Il libro a pagina 96 dice che è possibile applicare più volte la procedura partendo da orgogli diversi (e aggiunge che la città diventa da più sessioni, quindi ho messo decisamente troppa carne al fuoco) quindi ho inserito Orgoglio sia per Hiram che per Josiah. Forse per chiarire dovrei modificare la falsa dottrina aggiungendo il lato di Josiah: Phineas è debole e corrotto, il Re della Vita non lo ama più. Da qui forse si capisce meglio come (imho) Josiah possa essere un valido stregone: il peccato di Hiram scatena due false dottrine, ma solo quella di Josiah evolve. E questo, unito al fatto che è in buona fede (crede che il demone sia un angelo), complica la situazione e rende più arduo stabilire chi sia "il cattivo".

Per quanto riguarda Thaddeus ammetto che è un punto debole, non ha spessore come persona, però nell'ottica di una partita breve c'era già fin troppo. Però visto che
Citazione
[cite]Autore: -Spiegel-[/cite]Secondo me non riuscirete a finirla a meno che non avete a disposizione 5 o 6 ore. Più spiegazione, creazione PG e conflitti di iniziazione direi che ti serovno tra le 6 e le 7 ore in totale.

vedo se riesco a fixare, rileggere alcune regole e ultimare il tutto. E se non riesco vorrà dire che userò una delle città esempio del libro o giocheremo a Penny (nel qual caso questa città non verrà buttata, ma sviluppata meglio e utilizzata in altro contesto).

Grazie mille per le tempestive e mirate correzioni e consigli.

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #5 il: 2010-12-03 21:55:26 »
ps: un demone dietro l'angelo....angeli che danno consigli su dove pregare......

una domanda...per te cosa sono i demoni? Intendo per TE, Michele, quando crei una città, cosa sono i demoni?

Ora non sto correggendo nulla, questo è  un libero scambio di pareri.
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Tronk

  • Membro
  • Michele Ronchini
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #6 il: 2010-12-03 22:37:38 »
Per me i demoni sono delle creature immateriali, fatte di sola volontà che possono influenzare il mondo solo indirettamente influenzando i comportamenti delle persone (esasperandoli, non cambiandoli) o intervenendo sulla sorte (tipo legge di Murphy, tutto quello che può andare male andrà male). L'influenza indiretta tramite i sogni (visioni) non è volta a istigare nuove idee (tipo posso volare, quindi saltare giù dal burrone è sensato), ma piuttosto a portare al limite quello che le persone già pensano o sospettano (vedi il caso di Josiah, che ritenendosi degno di fare il sovrintendente scambia il demone per un angelo).

Ben lieto di scambiare pareri: è una cosa costruttiva che aiuta a capire meglio il punto di vista delle altre persone.
E grazie ancora per l'aiuto.

Mattia Bulgarelli

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Mattia Bulgarelli
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #7 il: 2010-12-04 01:57:17 »
Citazione
[cite]Autore: Lord Zero[/cite]Infine, come consigli generali, se vuoi accelerare la giocata, prova con:

Ma, soprattutto: POCHI PnG.

Già 2-3 PnG ben incasinati ti fanno 3 ore di Città, se poi inizi a mettere cugini, fratelli, e quant'altro non la finisci mai più.
Co-creatore di Dilemma! - Ninja tra i pirati a INC 2010 - Padre del motto "Basta Chiedere™!"

[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #8 il: 2010-12-04 02:04:24 »
Citazione
[cite]Autore: Korin Duval[/cite]
Citazione
[cite]Autore: Lord Zero[/cite][p]Infine, come consigli generali, se vuoi accelerare la giocata, prova con:[/p]
[p]Ma, soprattutto: POCHI PnG.[/p][p]Già 2-3 PnG ben incasinati ti fanno 3 ore di Città, se poi inizi a mettere cugini, fratelli, e quant'altro non la finisci mai più.[/p]

Verissimo; ma io non volevo suggerirgli di aggiungere parenti al cast, ma di trasformare i png già esistenti (ed elencati nella costruzione della città) in parenti (almeno uno) dei Cani. Questo porta ad almeno due vantaggi: aggiunge urgenza alla situazione e permette di raggiungere un coinvolgimento emotivo personale più rapidamente.
Lord Zero - (Domon Number 0)

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #9 il: 2010-12-04 10:27:57 »
Citazione
[cite]Autore: Lord Zero[/cite]Verissimo; ma io non volevo suggerirgli di aggiungere parenti al cast, ma di trasformare i png già esistenti (ed elencati nella costruzione della città) in parenti (almeno uno) dei Cani. Questo porta ad almeno due vantaggi: aggiunge urgenza alla situazione e permette di raggiungere un coinvolgimento emotivo personale più rapidamente.


Sopratutto quando vedi un cane vedi un cane. Ma quando vedi un cane che è il figlio di tuo fratello....bè hai un pò più di confidenza. Mettere dei png imparentati con i cani è anche una semplificazione per il master, per permettere ai PnG approcci diversi e più confidenziali, se non addirittura imperativi. ^^


Citazione
[cite]Autore: Tronk[/cite]Per me i demoni sono delle creature immateriali, fatte di sola volontà che possono influenzare il mondo solo indirettamente influenzando i comportamenti delle persone


Si vede da come parli del tuo angelo.
Per me i demoni sono gli impulsi degli uomini quando le regole vengono meno, o in alternativa l'imprevisto al quale non si è in grado di reagire in mancanza di esse.

Gli attacchi demoniaci sono una diretta conseguenza del peccato. Il peccato scopre la città dalla benedizione del padre della vita e quindi i demoni finalmente possono entrare. Ma i demoni non esistono. E per quel che mi riguarda non esiste neanche il padre della vita.
Le regole della fede sono leggi morali e pratiche: il fatto che comandi il capofamiglia non è una legge morale, ma è una legge pratica, che serve a far andare con ordine le cose; al contrario la regola di non fare sesso prima del matrimonio, del non uccidere, dell'aiutare chi è sfortunato ecc ecc sono, oltre a leggi pratiche, anche leggi morali, utili a tenere a freno gli istinti egoistici delle persone, le passioni sfrenate che potrebbero far trascurare i doveri ecc ecc.

Il Peccato cos'è? Il Peccato è una infrazione delle leggi. L'infrazione a dirla tutta arriva prima, arriva dall'ingiustizia (o in essa c'è il suo germe). L'orgoglio è l'abuso di leggi e di regole, che porta ad un'ingiustizia, il germe del Peccato.
Quando il Peccato è stato compiuto le regole sono state infrante. Le regole che non erano in grado di aiutare al peccatore. Le regole che consentivano all'orgoglioso di fare del male e essere regolare. Le regole che hanno provocato ingiustizia: per sposarsi c'è bisogno dell'approvazione dei genitori e del sovrintendente che ti sposi. Queste sono le regole. E genitori e sovrintendente hanno tutto il diritto, quando lo ritengono opportuno, di non farti sposare. QUESTA può essere un'ingiustizia. E tu stai male, perché ti hanno fatto un torto, ma le regole dicono che ha ragione il bastardo che impedisce la tua felicità e il tuo benessere (e magari quello dei tuoi cari). E allora cosa fai? Infrangi le regole.

Questo è il Peccato.

Ma quando le regole vengono meno allora gli istinti degli uomini vengono a galla, perché non sono tenuti più a freno da quelle stesse regole che hanno DECISO di infrangere. Questi istinti sono gli attacchi demoniaci. È l'egoismo, la rabbia, la passione, la superbia. Tutte emozioni e comportamenti che non sarebbero problematici in una situazione NORMALE sorvegliata dalle regole e dai loro custodi (chi ha la sovrintendenza, quindi capofamiglia, genitori, sovrintendente ecc ecc). Ma in assenza di regole e di custodi bè, quei comportamenti diventano problematici.

In alternativa gli attacchi demoniaci diventano imprevisti. Quegli imprevisti che capitano spesso e di continuo. Un bambino finisce sotto un carro. Per qualche motivo l'annata è fiacca e c'è davvero POCO raccolto. Oppure piove troppo e il fiume straripa. O l'inverno è lungo e i lupi arrivano a minacciare la città.
Altre situazioni che NORMALMENTE in presenza di regole e con ruoli chiari la comunità sarebbe perfettamente in grado di affrontare. Tutte situazioni che in un momento di incertezza (di mancanza di fede) diventano terribili. Quando mancano le regole e vige la legge del più forte la carenza di raccolto diventa una situazione che sfascia una comunità. Invece in presenza di fede, di spirito comunitario e di aggregazione intorno a figure di comando ben definite (il sovrintendente) sarebbe dura per tutti (e quindi equo. Non giusto, ma magari equo), ma spartendo le varie risorse ce la faranno. E quantomeno dovrebbero preoccuparsi solo della carestia, senza doversi guardare le spalle dal vicino che ha un fucile grande ed eccellente da 2d8 e una piccola vacca malandata da 1d4. ^^

E infatti la falsa dottrina (le nuove regole!! Quelle in vigore ora!!) chi la appoggia? Chi la crea? I peccatori o i testimoni degli attacchi demoniaci. Perché? Per GIUSTIFICARSI oppure per DARSI UNA SPIEGAZIONE (che è sempre una giustificazione).
E il Culto Corrotto ne rappresenta la pratica. L'applicazione delle nuove regole da quando le vecchie non sono più attuali.

I demoni non esistono (nella mia visione). Ci sono solo persone. Non è stata una volontà estranea, un criminale disincarnato, che ha mosso la mano di Hiram per dare una coltellata al sovrintendente. Non è stata un'altra persona, o un mostro malefico, a farlo fuggire nel bosco invece di affrontare da adulto la stronzata che ha fatto. È stato lui, guidato dalla sua rabbia e dai suoi impulsi, che ha deciso di non seguire più le regole. Le regole che come ADULTO (quando stai per sposarti dichiari che sei adulto. Che sei pronto. Non sei più un bambino.) avrebbe dovuto iniziare a difendere. E francamente visto come ha reagito in un momento di difficoltà, a fughe e coltellate, io se fossi un cane vedrei MOLTE ragioni per non farlo sposare adesso. Quando tua moglie protesterà per qualcosa come reagirai? Se ci saranno problemi in casa saprai essere un adulto coscienzioso? O sarai un altro adulto con le pistole? Nono, io a te Hiram, ora come sei, una donna al tuo fianco non ce la metto. E non ti permetto di avere bambini. Per far cosa? Per prenderli a sassate quando faranno i capricci? Cresci. Impara ad affrontare i problemi secondo le regole. E fra un anno, forse due, ne riparliamo.

Ma Hiram, da solo, nel bosco ce li ha sensi di colpa? Certo che li ha. Ha appena accoltellato un uomo, perdio (anzi, per se stesso ^^). E questi sensi di colpa lo fanno dormire male. Ha accoltellato un uomo, ma che altro poteva fare? E poi, ora che ci pensa, ora forse il nuovo sovrintendente sarà Josiah. Lui era d'accordo con il matrimonio. Quindi, forse, quel coltello è stato mosso dalla volontà del padre della vita.
Forse è il volere del padre della vita che lo ha fatto arrivare fin lì. Forse il padre della vita è ancora con lui. E il padre della vita non  farebbe mai male ad un innocente. E visto che al sovrintendente ha fatto male, mentre lui sta bene (a parte quel rimorso alla coscienza che da sempre meno fastidio) allora il sovrintendente, quel bastardo, non era innocente. È lui l'innocente.
Innocente e portatore della nuova verità, a spazzar via le menzogne del malvagio Phineas.

Quando questi pensieri vengono accolti, quando la deviazione dalle regole diventa accettabile da un nucleo di persone si crea un falso sacerdozio. C'è una comunità nella comunità che accetta nuove regole. Potenzialmente assassine! E non è un caso che il numero minimo del falso sacerdozio (3 persone) sia anche il numero minimo del nucleo famigliare standard (madre+padre+figlio), perché la famiglia è la più piccola istituzione delle comunità della fede. La più piccola istituzione. Una comunità nella comunità. Solo che segue altre regole. E il portavoce di queste regole, il falso sacerdote chi è? Colui che le ha fondate. Colui che le ha create. Colui che le sente più da vicino.
Perché se per gli altri quelle regole sono semplicemente accettabili per lui quelle regole sono FONDAMENTALI. Sono le regole che gli hanno permesso di reagire alle prepotenze, alle angherie, a chi abusava delle vecchie regole ammantandosi di legalità per portare avanti i propri porci comodi.
LUI è il falso sacerdote.

Ecco perché per me Josiah non è un buon falso sacerdote. Lui non ha avuto bisogno del peccato. Lui non ha avuto bisogno della violenza. Lui è un orgoglioso da quattro soldi. Ma Hiram è un caso diverso. È lui che ha ritenuto di dover usare il coltello per sposarsi. È lui che ha bisogno delle nuove regole. Di quella violenza lecita. Di quel "posso accoltellare per amore". Ora come ora lui non può più scrollare le spalle e dire "mi spiace, ho fatto una stronzata". Poteva farlo SUBITO dopo. Poteva rendersi conto di aver accoltellato un poveraccio, chiedere scusa, ammettere l'errore. Un ragazzo che ha dato una coltellata ad un uomo forse non viene perdonato, ma probabilmente gli sarà data una seconda chance. Ma un uomo (e Hiram vuole essere un uomo. Diamine, ha quasi ammazzato per esserlo) per  una coltellata non viene sgridato. Viene processato. E sarà meglio che chiunque sia li per giudicarlo la pensi come lui sul dare le coltellate, perché se poco poco si affida alle precedenti regole per Hiram prevedo un pessimo inizio nella sua strada di uomo.
Hiram ha bisogno delle nuove regole. Ha bisogno che siano approvate. Ne ha bisogno sia per salvarsi la pelle dal linciaggio sia per tenersi la coscienza pulita. Lui ha bisogno di convincere gli altri che le nuove regole sono valide.
Ecco perché è lui il Falso Sacerdote.

Stregoneria non è mai un problema.
Cos'è?
Sono i demoni che obbediscono allo stregone (al falso sacerdote). E cosa sono qui i demoni? I demoni sono le scuse che Hiram si è trovato per giustificarsi la coltellata. L'angelo se lo è sognato, ma le scuse e i ragionamenti del bosco sono i suoi. Sono la rabbia fatta regola. Sono l'impulso elevato a saggezza divina.
Ma come questa cosa può diventare stregoneria in un contesto normale? Come fa a diventare stregoneria senza danze, canti, riti, invocazioni alla luna e lingue morte e dimenticate?
Bè...Hiram si limiterà a pregare che quel porco del sovrintendente ci lasci le penne. Non serve neanche chissà cosa per augurare il PEGGIO a qualcuno.

All'atto pratico una coltellata può essere una ferita davvero brutta. Non solo per le perdite di sangue, il dolore, la debolezza, ma anche perché in una situazione di scarsa igiene quella ferita si infetterà, provocherà febbre, che nei primi giorni potrebbe essere anche molto alta.
Se ci fossero in vigore le normali regole una persona esperta interverrebbe a medicare il sovrintendente. Forse non ci riuscirebbe, ma sarebbe in grado di dire che è una brutta ferita. Che c'è infezione. Che bisogna fare impacchi con camomilla e acqua calda. Che deve bere brodo di gallina. Che fra tre o quattro giorni sarà in grado di visitarlo meglio.

Ma in una situazione di incertezza improvvisamente i deliri di un ragazzo vengono visti in modo diverso. Magari il sovrintendente non guarisce perché il re della vita ce l'ha con lui. Magari è un segno. Magari il ragazzo ha davvero ragione. Chi lo sa.
La presenza del Falso Sacerdote / Stregone è il simbolo stesso della fede che vacilla e della comunità divisa. È l'inizio della fine del ramo. Il sacerdote per fare il volere dei demoni (distruggere il ramo) non deve far altro che continuare per la sua strada con i demoni al suo servizio (che a questo punto sono diventati anche le persone boccalone, che decidono di seguire il loro istinto, di credere di impulso a nuove regole, invece di fermarsi un attimo e ragionare, e pensare che se il sovrintendente non guarisce un buon porco motivo c'è. E non viene dal cielo, ma da una bruttissima ferita, che NON guarisce in un paio di giorni; credere ai deliri di un ragazzo invece che ai pareri di un medico, anche questa è una forma di carenza di regole, e viene dritta dritta dal Falso Sacerdote che mina le fondamenta stesse della comunità).
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #10 il: 2010-12-04 10:37:29 »
E a quel punto l'Odio e Omicidio è tranquillamente spiegabile. Qualcuno vorrà ostacolare il culto. Un perfetto signor nessuno diventa una minaccia per le nuove regole. Josiah, chiedo io, perché approva il comportamento di Hiram?
È davvero così carogna da appoggiare le idee di Hiram solo per essere lui sovrintendente? Da traviare un ragazzo, non facendogli vedere quanto è stupido tutto quello che sta facendo, solo per poter diventare una carica ufficiale? (è ok che sia così, non fraintendermi)

E se io fossi un cane dovrei rendere Josiah sovrintendente? Phineas è stato un egoista a proibire un matrimonio per i suoi interessi personali e non è adatto ad essere sovrintendente, ma è 10 volte meglio di Josiah, che arriva a legittimizzare la violenza, a traviare due ragazzi, confermando che dare coltellate per sposarsi è giusto. Che fine farà il ramo sotto la guida di Josiah? Tu? Sovrintendente? Tu vieni diritto diritto a Bridal Falls e torni a fare due chiacchiere con gli anziani. Sovrintendente? Puah! A spalare merda di cavallo, finisci. Chissà che non ti faccia bene un pò di sana umiltà. Magari insieme a quell'altro bamboccio di Phineas. A spalare merda al Tempio dei Cani, e durante le pausa a spiegare ai futuri Cani perché siete stati rimossi vita natural durante dal ruolo di sovrintendente, così quando loro incontreranno altre carogne come voi sapranno come comportarsi.

Ok, nell'ultima parte ho giocato a fare il Cane. XD
Oggi c'è l'arconate, quindi ti auguro un'ottima  giocata. Le potenzialità ci sono. Ciau!


edit: noto ora questo
Citazione
[cite]Autore: Tronk[/cite]Il libro a pagina 96 dice che è possibile applicare più volte la procedura partendo da orgogli diversi (e aggiunge che la città diventa da più sessioni, quindi ho messo decisamente troppa carne al fuoco) quindi ho inserito Orgoglio sia per Hiram che per Josiah. Forse per chiarire dovrei modificare la falsa dottrina aggiungendo il lato di Josiah: Phineas è debole e corrotto, il Re della Vita non lo ama più. Da qui forse si capisce meglio come (imho) Josiah possa essere un valido stregone: il peccato di Hiram scatena due false dottrine, ma solo quella di Josiah evolve. E questo, unito al fatto che è in buona fede (crede che il demone sia un angelo), complica la situazione e rende più arduo stabilire chi sia "il cattivo".


Ora non ho il manuale sottomano, ma ogni scala di peccato merita una nuova progressione. L'orgoglio di Josiah non genera due ingiustizie, ne genera UNA, che genererà un peccato, che genererà attacchi demoniaci ecc ecc
L'orgoglio di Phineas genere UNA ingiustizia, che genererà un peccato ecc ecc.

Cosa è sto intrecciare e strecciare? ^_^ Quello che ottieni sono due città in una, con due file di peccati diversi, anche se i PnG in gioco possono in qualche modo comparire in entrambe le liste (magari la vittima di ingiustizia e peccatore di una fila diventa l'orgoglioso di un'altra....ma è un orgoglio DIVERSO, le scale di peccati non si intrecciano e strecciano a piacere).
E come hai detto te, la città verrebbe troppo lunga. ^^

rinnovo gli auguri.
Fammi sapere come va.
« Ultima modifica: 2010-12-04 10:45:21 da -Spiegel- »
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Tronk

  • Membro
  • Michele Ronchini
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #11 il: 2010-12-05 14:04:05 »
Fanmail monumentale a -Spiegel-

Alla fine non abbiamo giocato a Cani, ma a Penny. Questa città ora la sistemo seguendo le tue preziosissime indicazioni e la ripropongo in futuro (me lo hanno chiesto i giocatori, yay!).

Giusto per chiarire la situazione che mi ero immaginato: Josiah approfitta dei peccati di Hiram per far partire un falso culto (ha assistito agli attacchi demoniaci, quindi ci sta), Hiram è un peccatore che scappa dalle proprie responsabilità, Hester nonostante tutto ama ancora Hiram, Thaddeus ha una certa responsabilità per come sono venuti su i figli, Phineas è un arrogante che sfrutta la sua posizione a fini personali. E poi entrano i cani che in qualche modo devono sistemare questo casino. Ognuno ha colpe diverse, li punirete tutti? E in quale misura? Oppure per il bene del ramo è meglio lasciar correre qualcosa? E cosa allora?

La mia impostazione sul soprannaturale mi sembra più alta rispetto alla tua, ma è solo un mio gusto personale e devo ancora vedere se combacia con quello dei giocatori. Anche la tua spiegazione (sulla natura dei demoni) però ammetto che ha un fascino particolare e mi fa venire voglia di giocare con te.

Riguardo all'intreccio al garbuglio di peccati c'è una sola cosa da dire: me=noob. Però voglio chiederti una cosa, se hai mai fatto una città con più progressioni di peccati: la confusione creata dall'avere varie storie rende più complicate le decisioni dei Cani o questi si limitano a risolverle "per il principio di sovrapposizione degli effetti"?

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #12 il: 2010-12-05 18:34:48 »
Citazione
[cite]Autore: Tronk[/cite]Josiah approfitta dei peccati di Hiram per far partire un falso culto (ha assistito agli attacchi demoniaci, quindi ci sta)


Citazione
3a. FALSA DOTTRINA – Il Re dalla Vita permette l’uso della violenza per rimediare alle ingiustizie subite dai fedeli (Josiah e Hiram).
3b CULTO CORROTTO – La famiglia di Hester (lei, il padre vedovo Thaddeus e il fratello maggiore Josiah) smettono di andare in chiesa.

Bè, allora rivedi il Culto Corrotto. Il padre della vita consente la violenza al posto del perdono, e QUINDI, come applicazione di questa dottrina, la mia famiglia non va a messa? Hai fatto un salto logico che non hai spiegato, o più probabilmente non sei ancora entrato completamente nell'ottica del Culto Corrotto (che all'inizio è stato ostico anche per me).

Tieni anche presente una cosa: Phineas quanto è in buona fede e quanto è farabutto? Dalla tua città io non lo capisco. Lui ha corteggiato Hester? Si è dichiarato a lei? O vedendo Hiram già all'opera si è limitato ad ostacolare il loro matrimonio senza palesarsi come pretendente?
Perché nel secondo caso gli sarebbe molto semplice mentire (a se stesso e agli altri) dicendo che vedeva in Hiram comportamenti poco consoni per un marito, e la coltellata glielo ha confermato. ^_^
Tu la città la hai in testa magari chiaramente, ma io questi dettagli non riesco a vederli. Da come hai scritto io intuisco che Phineas non si è dichiarato, ma lo sai te. ^^



Citazione
[cite]Autore: Tronk[/cite]se hai mai fatto una città con più progressioni di peccati: la confusione creata dall'avere varie storie rende più complicate le decisioni dei Cani o questi si limitano a risolverle "per il principio di sovrapposizione degli effetti"?


Non capisco la domanda. Le città di CnV non hanno vari punti da risolvere, per me questo è un falso mito. E se c'era qualcosa che mi dava fastidio durante le nostre primissime giocate, con GM il buon Dr.Zero che ci introdusse al gioco, era quando noi, i Cani, consideravamo tutto risolto e lui ci diceva "c'è ancora qualcosa in sospeso".

Il cazzo. Se io considero tutto risolto vuol dire che considero tutto risolto. Punto. Io, PG e Giocatore, non ho la lista dei peccati sotto gli occhi. Se non lo fai vedere adeguatamente l'orgoglio di Phineas potrebbe passare tranquillamente non notato, in mezzo a culti corrotti, coltellate, falsi sacerdoti, violenze, matrimoni fuori dalla fede ecc ecc.
Come fai, bravo GM, ad attirare l'attenzione dei PG su un particolare che forse è sfuggito?! Lo fai notare in fiction.
Mandi un PnG a lamentarsi, a chiedere spiegazioni, a fare un'ultima timida richiesta. A confessarsi, perché no?

Immagina se i Cani in tutto il trambusto non notano l'orgoglio di Phineas. Lui potrebbe restare impunito e in panciolle...oppure, mentre loro stanno andando via, potrebbe andare da loro a confessarsi. A dire che si sente la coscienza sporca. Che forse non ha notato SUBITO quella violenza in Hiram. Che forse anche lui è responsabile.


Perché ti faccio tutto questo giro di parole?
Perché quando i Cani arrivano in città non hanno una serie di indizi da risalire, per trovare chi è l'orgoglioso responsabile dell'ingiustizia che ha creato il peccato che ha scatenato gli attacchi che hanno generato la falsa dottrina che ha corrotto il culto che è stato diffuso da uno stregone che al mercato mio padre comprò.

I Cani arrivano in una città dove ci sono problemi. Punto! Dove c'è gente infelice. Dove c'è gente che ha bisogno di loro. La scaletta di creazione della città è una linea guida per te, GM. Per sapere quanta Influenza Demoniaca usare, per vedere rapidamente come e da cosa sono collegati i PnG, cosa vogliono e perché lo vogliono.
In gioco potrebbe anche non essere percepita correttamente. Magari quello che sembra Peccato in realtà sono Attacchi Demoniaci. Magari quel bimbo nato morto sembra attacchi demoniaci, ma invece è Odio&Omicidio.
Per il GM.

Per i PG, per i Cani, quelle sono situazioni problematiche da affrontare. Sono PnG che chiedono aiuto. O che non hanno il coraggio (o l'orgoglio) di chiederlo.
Quindi, in una situazione di questo tipo, in cui i giocatori NON CONOSCONO la progressione dei peccati e in cui il GM si limita a rivelare attivamente la sua città, con gusto estetico, senza la pretesa che venga risolta come un'indagine allora le due linee di peccato non saranno "risolte per il principio di sovrapposizione degli effetti" qualunque cosa significhi, ma saranno esplorate in fiction ed affrontate come i giocatori riterranno più opportuno.

se vuoi ci giochiamo un PbF, io francamente un pò di voglia ce l'ho. ^^
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Tronk

  • Membro
  • Michele Ronchini
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #13 il: 2010-12-05 21:40:57 »
[Tronk scrive fra le cose da fare "rivedere il culto corrotto.]

Riguardo Phineas non avevo ancora pensato quanto potesse essere farabutto: l'intera città era ancora in fase germinale causa fretta. Suppongo che per evitare la sindrome del supercattivo sia meglio farlo diventare piuttosto subdolo.

Quello che intendevo con la domanda sui peccati multipli è: avere più peccati rende più difficili le scelte dei Cani rispetto ad una città con una singola progressione?

Che i Cani potrebbero non "risolvere" un orgoglio in presenza di stregoneria, magari perché ritengono che l'atteggiamento di orgoglio sia conseguenza diretta del caos del ramo, mi sembrava evidente. Non hanno una checklist da spuntare e io non intendo bloccarli in quel posto finché non hanno riportato la città alle condizioni ideali. Quando loro ritengono di avere finito se ne vanno e se lasciano qualcosa in sospeso la situazione evolverà sicuramente: "se i cani non mi hanno punito sono nel giusto!". Questo diventa eccezionale quando poi i tornano nel ramo e scoprono che in parte è anche colpa loro se la città è ripiombata nel peccato.

pbf? certo che si! Giocarci in prima persona mi può fare solo bene.

Simone Micucci

  • Facilitatore Globale
  • Membro
  • *****
  • Simone -Spiegel- Micucci
    • Mostra profilo
[CnV] Aiuto con prima città
« Risposta #14 il: 2010-12-05 21:59:00 »
Citazione
[cite]Autore: Tronk[/cite]pbf? certo che si! Giocarci in prima persona mi può fare solo bene.

Reclutato! Vatti a fare il PG. ^_^



Citazione
[cite]Autore: Tronk[/cite]Quello che intendevo con la domanda sui peccati multipli è: avere più peccati rende più difficili le scelte dei Cani rispetto ad una città con una singola progressione?

Dipende da come è costruita la città. Ne ho giocate due con progressione multipla. Una delle due è stata davvero penosa (nel senso positivo del termine. Le scelte erano davvero difficili!!), l'altra invece non ne era appesantita.

Oh, che sia chiaro, io sono poco più di un novellino di CnV, non sono un esperto con la stella da sceriffo come Moreno. ^^
Simone Micucci - GcG Global Fac - Fan Mail: 70 - Pacche sulla Spalla: 1. "Difficile avere nemici con Caldo+3"

Tags: